Skip to content

VMware Horizon introduce strumenti per semplificare la distribuzione del codice

Tutte le sessioni di Transform 2021 sono ora disponibili su richiesta. Guarda ora.

Martedì, VMware ha annunciato una serie di nuove funzionalità per la propria piattaforma Horizon che semplificano la distribuzione del codice su un mix di server on-premise e basati su cloud. Le nuove estensioni Desktop-as-a-Service supportano un’ampia gamma di applicazioni, ma le più importanti possono essere destinate ai lavoratori in migrazione. Mentre il mondo post-pandemia cerca di adattare i modelli di lavoro, i nuovi miglioramenti rendono più facile per i team IT offrire a tutti gli utenti la flessibilità di scegliere il proprio posto di lavoro.

Una nuova funzionalità denominata Universal Brokering abbinerà i dipendenti al miglior host di macchine virtuali disponibile analizzando una serie di parametri come la posizione e la capacità disponibile. I team che usano la soluzione VMware (AVS) di Horizon su Azure possono fare affidamento sul livello del software di intermediazione per bilanciare il carico e garantire che gli utenti trovino la corrispondenza migliore.

Anche la distribuzione di questo carico sarà un po’ più semplice, poiché la nuova versione di Horizon supporterà anche pod più grandi, noti come gruppi di macchine virtuali. È ora possibile gestire pod di dimensioni fino a 20.000 macchine virtuali, in modo che i team IT possano semplificare il proprio lavoro supportando un numero inferiore di pod più grandi.

Il nuovo lancio semplificherà anche le attività associate alla creazione di immagini desktop e alla loro distribuzione a pod locali e basati su cloud. Gli strumenti automatizzano il confezionamento delle applicazioni con le immagini del sistema operativo e la loro successiva distribuzione, spesso in tempo reale.

Alcune delle nuove funzionalità hanno come target livelli meno visibili. Il protocollo Blast, che trasferisce schermate dalla macchina virtuale ai client, ora trasferisce immagini a risoluzione più elevata e HDR. Supporterà anche le ultime GPU NVIDIA Ampere in modo che i team possano utilizzare l’hardware migliore.

Horizon funziona anche con PostgreSQL, un popolare database open source. Alcune aziende hanno richiesto l’opzione di evitare i costi di licenza dei database proprietari.

Per comprendere meglio come VMWare sta influenzando i suoi utenti, abbiamo trascorso alcuni minuti a discutere dei nuovi miglioramenti con Sachin Sharma, direttore del marketing di prodotto di VMware.

VentureBeat: Sembra che questo faccia parte di un enorme sforzo per far funzionare Horizon senza problemi su una varietà di piattaforme, dall’hardware in locale alle istanze in alcuni cloud in tutto il paese. È questo il soggetto?

Sachin Sharma: Quello̵

Questo sta lentamente iniziando a spostarsi verso un modello che non è necessariamente un modello cloud puro, ma piuttosto un modello ibrido in cui i nostri clienti possono sfruttare il nostro piano di controllo cloud. Lo chiamiamo Horizon Control Plane con il Cloud, Native Management Service, per semplificarti la vita. Offri agli utenti un unico URL del sito per accedere a tutti i loro desktop e app virtuali, indipendentemente da dove sono ospitati. Che si tratti di una soluzione VMware di Azure, di un Horizon Cloud su Azure su Google Cloud, su AWS o in loco.

VentureBeat: Gran parte di esso deve essere il giocoleria con le app.

Sharma: Semplifichiamo loro la vita anche dal punto di vista della gestione delle immagini. Quello era uno dei maggiori ostacoli da superare. Come posso gestire le immagini in modo più efficace non solo su desktop virtuali ma anche su desktop fisici? Stiamo dando vita al nostro servizio di gestione delle immagini e stiamo dando vita a più servizi su più livelli di controllo del cloud.

VentureBeat: se è così flessibile, deve aprire il mercato del cloud e ridurre la resistenza al noleggio di macchine ovunque.

Sharma: Penso che quando i clienti inizieranno a utilizzare i nostri servizi di gestione del cloud, si renderanno conto che potrebbe avere senso per me ospitare alcuni o forse tutti i miei carichi di lavoro in un ambiente cloud pubblico. Forse non mi sarebbe piaciuto che anni fa, quando il cloud pubblico e VDI non andavano davvero bene insieme. Ma ora che abbiamo fatto molta strada e VMware, sai, stiamo orientando questi nuovi servizi verso l’agnosticismo del cloud.

Quindi almeno ottengono nuovi casi d’uso da esaminare. Ad esempio, nel 2020 tutti questi dipendenti sono tornati a casa ma avevano bisogno di accedere alle proprie risorse aziendali sicure. E lo hanno fatto chiamando Amazon o Microsoft Azure o Google Cloud e dicendo: “Ehi, ho bisogno di un’infrastruttura, puoi aiutarmi?” per metterci sopra il pezzo Horizon. Queste collaborazioni ci aiutano. Ma in VMware vogliamo assicurarci che il nostro piano di controllo del cloud sia indipendente dal cloud. Fino in fondo.

VentureBeat: i confini tra cloud e hardware locale stanno scomparendo?

Sharma: Davvero, abbiamo un po’ di Azure, un po’ di Google e forse un paio di macchine nel corridoio e poi puoi semplicemente dire: “Ok, abbiamo qualcosa da fare. Quindi fammi comprare 20 nuove macchine e avvia 20 macchine e tutto apparirà lì. “

Un altro ottimo esempio sono solo i lavoratori stagionali durante il periodo natalizio. Quello che i nostri clienti al dettaglio farebbero è venire da noi e dire che devo installare 25.000 macchine aggiuntive perché sto assumendo 50.000 dipendenti in più. In precedenza, dovevano acquistare hardware Dell o hardware HP per ospitare tutto questo. Non sarebbe più facile per te contattare semplicemente Google o Microsoft o Amazon Web Services e dire: “Ho solo bisogno della capacità dell’infrastruttura per questo breve periodo di tempo e quindi dell’accesso a un’app virtuale in modo che i miei dipendenti possano lavorare per questi tre mesi” ? vai alle gare, quando hanno finito riduci quella capacità e ci vediamo l’anno prossimo.

VentureBeat: E non è solo capacità. Vedi come le aziende utilizzano Horizon per altri lavori?

Sharma: Supportiamo assolutamente le app legacy. Questo è uno dei casi d’uso per la virtualizzazione di desktop e app. Ho molti clienti che utilizzano IE6 per un’applicazione Web specifica di cui hanno bisogno nel loro ambiente di servizi finanziari. Non puoi evitarlo e quindi devi continuare a utilizzare IE6. Un modo per farlo è distribuirlo attraverso una piattaforma di virtualizzazione come Horizon.

VentureBeat: Ci devono essere altri casi in cui è troppo oneroso mantenere un vero desktop in un ufficio o in un negozio?

Sharma: esistono molti altri casi d’uso per la conformità alla sicurezza. Un grande cliente sono, ad esempio, le app per la salute, che per motivi HIPAA non possono essere installate su un laptop locale. Quando i medici si spostano da una stanza all’altra, la virtualizzazione del desktop è un’ottima soluzione per loro.

VentureBeat: Sembra un sacco di lavoratori. Nessuno vuole essere bloccato su una scrivania. Vuoi migrare dove è conveniente.

Sharma: Quando i dipendenti tornano al lavoro o magari hanno un’esperienza multimodale ibrida, vogliamo dimostrare che Horizon è una piattaforma che può aiutarli a distribuire le loro app in modo sicuro. Fa tutto parte del rendere la loro vita più facile.

Aiuta anche a ridurre il costo totale di proprietà utilizzando il nostro Connection Server su più cloud, quindi non devi solo fornire hardware locale. Puoi effettivamente utilizzare Microsoft Azure, AWS o Google Cloud per eseguire il provisioning di questi desktop e app e ospitare tali desktop e app, ma poi utilizzare lo stesso tipo di infrastruttura.

La missione di VentureBeat è quella di essere un mercato digitale per i decisori tecnologici per acquisire conoscenze sulle tecnologie e le transazioni trasformative. Il nostro sito Web fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie e le strategie dei dati per aiutarti a gestire la tua organizzazione. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community per accedere a:

informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse

diventare membro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *