Skip to content

Tutto quello che c’è da sapere sui vari test diagnostici per Covid, Dengue, Zika

Muzaffarnagar segnala altri 15 casi di dengue, il conteggio sale a 240

I casi di dengue a Delhi quest’anno salgono a oltre 5.270, il conteggio più alto dal 2015: organismo civico

Prove RT-PCR

Sotto test molecolari o tecnologia RT-PCR, il virus viene prima estratto da campioni di sangue o tamponi nasali o faringei. La sequenza del genoma del virus può quindi moltiplicarsi in un ambiente esterno (il corpo). Questa tecnologia è considerata un gold standard in quanto rileva anche una piccola quantità di virus nel corpo, portando a una diagnosi precoce. I rapporti vengono generati entro 2-4 ore.

Nei primi due o tre giorni dall’ingresso dell’agente patogeno, ad esempio un virus, il loro numero sarebbe troppo piccolo per causare sintomi. Sebbene questi virus o agenti patogeni si moltiplichino ogni ora, generalmente richiedono da 5 a 7 giorni per causare sintomi.

“Finora la migliore tecnologia per rilevare la maggior parte dei virus è il test RT-PCR, noto anche come test molecolare. Questi test sono considerati di natura confermativa e generalmente generano rapporti in meno di 2-4 ore. Sebbene questo test sia stato prescritto per oltre a molte altre malattie come Zika, il prezzo di questo test e la disponibilità sono aumentati considerevolmente nell’ultimo anno”, ha affermato la dott.ssa Amrita Singh, capo dei servizi di laboratorio, Neuberg Diagnostics.

Sebbene anche i test TrueNat e CBNAAT siano tecnologie simili, Singh ha affermato che ci vogliono fino a 1,5 ore per generare risultati ma la macchina può caricare solo due campioni in una volta, mentre in RT-PCR la macchina elabora da 40 a 400 campioni in un round.

Secondo il dottor Gautam Wankhede, direttore degli affari medici presso l’azienda di diagnostica molecolare Mylab Discovery Solutions con sede a Pune, “Poiché Covid-19 è contagioso e potrebbe rivelarsi letale, la sua diagnosi precoce è importante. Quindi, la RT-PCR è il metodo preferibile per rilevare Covid19.”

“Per il rilevamento del virus Zika, la RT-PCR è un metodo preferibile. Sebbene la diagnosi sierologica di Zika sia difficile, il rilevamento dell’acido nucleico basato sulla PCR è un metodo suggerito. Anche i test anticorpali non danno risultati affidabili perché reagiscono in modo incrociato con altri virus della stessa famiglia come la dengue. In precedenza c’erano vincoli di costo poiché i test erano costosi e non molti laboratori eseguivano questi test. Tuttavia, a causa del Covid-19, ora abbiamo oltre 3.000 laboratori in India che eseguono questi test contro 200 laboratori in giorni pre-Covid”, ha detto Wankhede.

Secondo le linee guida del ministero della salute e del benessere familiare, la RT PCR viene utilizzata anche per la diagnosi precoce della chikungunya.

Test rapido dell’antigene (RAT)

Nel test rapido dell’antigene (RAT), il tessuto del corpo umano viene testato utilizzando un anticorpo artificiale o sintetico.

“Ad esempio, l’anticorpo sintetico Covid-19 verrà utilizzato sul campione Covid-19 per vedere se nel campione è presente o meno un virus simile. Tuttavia, questo test richiede un certo numero minimo di particelle virali per essere positivo, quindi c’è ci sono possibilità di perdere alcuni casi”, ha detto Wankhede.

Secondo i protocolli governativi per diverse malattie tra cui Covid-19, il RAT negativo richiederebbe al paziente di sottoporsi a RT-PCR mentre il RAT positivo significa positivo. Questi test sono rapidi e generano risultati entro un’ora, a volte anche in 15 minuti.

Nella rilevazione della dengue, può essere utilizzato il metodo ELISA. ELISA è un test di immunoassorbimento enzimatico, in cui questo test rileva l’antigene e gli anticorpi nel campione di sangue.

“Nella dengue, l’ELISA dell’antigene NS1 è il metodo preferito in base al quale viene rilevata la proteina non strutturale NS1 del virus della dengue. Questa proteina viene secreta nel sangue durante l’infezione”, ha detto Singh.

Test degli anticorpi

Qualsiasi agente patogeno che entra nel corpo umano porta alla creazione di anticorpi. Il rilevamento di questi anticorpi negli esami del sangue mostra l’infezione recente o passata. Tuttavia, questi anticorpi non vengono generati immediatamente dal corpo mentre l’infezione fa presa. Quindi, generalmente, questi test non vengono utilizzati per scopi di rilevamento.

In alcune malattie come il Covid-19 o la dengue, dove la progressione della malattia potrebbe rivelarsi fatale, il test anticorpale non ha alcun valore. I test anticorpali non sono popolari o prescritti a scopo diagnostico ma a scopo di sorveglianza. Viene conteggiato come l’ultimo della linea ai fini della diagnosi.

LEGGI ANCHE | Dengue, malaria, chikungunya in aumento: ecco il controllo dello stato di casi, sintomi e prevenzione

“Questi test sono passati in secondo piano e i test molecolari sono diventati più affidabili e popolari”, ha affermato Wankhede.

I test ELISA per gli anticorpi rilevano la dengue e la chikungunya ma non sono preferiti per la diagnosi poiché mostrano risultati affidabili dopo 5-7 giorni di malattia. Questi test sono utili solo dopo la conferma dell’infezione o la vaccinazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *