Skip to content

Spedizioni PC in calo

La società di ricerca IDC ha dichiarato giovedì che le spedizioni mondiali di personal computer sono diminuite dell’1,9% durante il quarto trimestre e prevedevano un calo dell’8% nella prima metà dell’anno.

IDC ha notato che il declino arriva dopo “cinque anni di crescita quasi ininterrotta a due cifre”, un segno di quanto sia alto il peso della recessione sul settore tecnologico.

La previsione coincide con la stima di Gartner Inc. di questa settimana secondo cui è probabile che le vendite di unità PC scendano dell’11,9% a 257 milioni quest’anno.

Tuttavia, IDC non si aspetta che la recessione sia così negativa per i produttori di PC come la bolla delle dot-com del 2001.

“A dire il vero, il mercato dei PC è in una corsa accidentata”, ha detto Loren Loverde, direttore di IDC, in una nota. “Tuttavia, ci sono una serie di ragioni per cui il mercato dei PC non andrà drammaticamente peggio nell’ambiente attuale rispetto alla recessione del 2001, anche se l’attuale contesto economico è notevolmente peggiore”.

L’azienda ha osservato che i PC sono più critici per più persone e costano molto meno rispetto all’inizio del decennio. IDC ha affermato che un tipico PC costa circa la metà di quello che faceva nel 2000 e che i prezzi sono ancora in calo.

Sempre più acquirenti di computer stanno acquistando anche laptop oggi, che devono essere sostituiti più spesso, ha affermato IDC.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *