Skip to content

SpaceX si allea con LeoLabs per monitorare le distribuzioni dei satelliti Starlink

SpaceX e LeoLabs hanno inserito in una partnership, per aiutare a tracciare i satelliti Starlink subito dopo la distribuzione, utilizzando LeoLabs Launch e Early Orbitservice.

LeoLabs collabora con SpaceX da marzo di quest’anno, ma oggi le aziende hanno annunciato un accordo commerciale.

SpaceX ha scommesso molto sul suo servizio Internet Starlink, che copre il globo, mettendo i satelliti Starlink nell’orbita terrestre per lo stesso. LeoLabs ha aiutato questa missione, consentendo alla compagnia spaziale guidata da Elon Musk di ottenere informazioni immediate in termini di posizionamento e traiettoria durante i giorni cruciali iniziali di qualsiasi nuovo lancio di lotti.

Il modo in cui ciò accade è che LeoLabs utilizza la sua rete globale di sistemi radar phased-array per programmare e tracciare ogni missione SpaceX con i satelliti Starlink a bordo. L’azienda tiene traccia di ogni satellite Starlink che è stato inviato in orbita e rapidamente genera prodotti di dati sulla parte anteriore e posteriore del cluster per fornire un riquadro di delimitazione sul treno di satelliti. In effetti, uno dei motivi per cui SpaceX ha scelto LeoLabs è dovuto alla sua velocità, poiché può fornire dati molto più velocemente di qualsiasi altro concorrente, anche quando si tratta di un grosso numero di lanci. Questo è assolutamente cruciale per un lancio di Starlink, dal momento che la società di solito invia satelliti in lotti di 60.

Dopo che i satelliti sono stati schierati in orbita, la compagnia li segue nel corso dei giorni mentre si disperdono e iniziano le sequenze di sollevamento dell’orbita.

Immagine per post

Inoltre, la società può anche differenziare gli oggetti non Starlink se questi sono a bordo (ad es. satelliti di terze parti per missioni di condivisione del viaggio) e fornire a SpaceX informazioni sulla posizione e sulla separazione.

Immagine per post

LeoLabs può anche fornire prodotti di dati orbitali per i singoli satelliti Starlink, se SpaceX lo richiede. “LeoLabs fornisce dati orbitali accurati sui satelliti Starlink in genere a partire da poche ore dopo il lancio, a seconda delle geometrie dell’orbita. Dal momento in cui i satelliti passano su uno dei nostri radar al momento in cui consegniamo i dati a SpaceX è generalmente inferiore a un’ora”, ha affermato la società.

Il servizio Starlink fornirà un servizio Internet ad alta velocità e bassa latenza all’intero globo. L’azienda è stata lanciata più di 800 satelliti in orbita fino ad oggi, e prevede di lanciare una beta pubblica del servizio molto presto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *