Skip to content

Rapporto: Obama invia la squadra a considerare l’utilizzo della Guardia

Il presidente Obama ha inviato una squadra in Texas per valutare se il dispiegamento delle truppe della Guardia Nazionale potrebbe aiutare la crisi al confine, hanno detto mercoledì a Reuters funzionari della Casa Bianca.

La squadra è composta da funzionari dei dipartimenti della Difesa e della Sicurezza Nazionale. Reuters ha riferito che la squadra è partita martedì e giovedì sarebbe a terra al confine.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto a Reuters che Obama ha diretto il Segretario alla Difesa Chuck HagelCharles (Chuck) Timothy HagelL’interprete che ha aiutato a salvare Biden nel 2008 fugge dall’Afghanistan Durante la notte I capi del Pentagono di Difesa e Sicurezza Nazionale al Congresso: Non andare in default I capi del Pentagono affermano che il default del debito potrebbe mettere a rischio la sicurezza nazionale ALTRO inviare la squadra alla frontiera per condurre le sue valutazioni e presentare raccomandazioni all’amministrazione.

ANNUNCIO

Finora, l’amministrazione si era opposta ai suggerimenti dei repubblicani di inviare la Guardia Nazionale al confine. In un incontro con il governatore Rick Perry (R-Texas) alcune settimane fa, tuttavia, Reuters ha riferito che Obama ha affermato che potrebbe essere aperto a un dispiegamento come soluzione temporanea.

Perry, un potenziale candidato alla presidenza del 2016, ha annunciato all’inizio di questa settimana che non avrebbe aspettato il governo federale e avrebbe schierato gradualmente circa 1.000 soldati della Guardia Nazionale.

Obama è in viaggio per la raccolta fondi sulla costa occidentale e venerdì incontrerà i leader di El Salvador, Guatemala e Honduras per discutere dell’afflusso di bambini non accompagnati al confine.

A Capitol Hill, nel frattempo, i legislatori sono divisi su come rispondere alla crisi. I repubblicani della Camera hanno presentato il loro piano mercoledì, ma non è chiaro se lo affronteranno prima della pausa di agosto.

La maggior parte dei legislatori del GOP vuole cambiare una legge del 2008 per rendere più facile il rimpatrio dei bambini che sono arrivati ​​illegalmente negli Stati Uniti dall’America Centrale. La Casa Bianca sostiene un tale cambiamento, ma molti Democratici si sono detti contrari a quella proposta.

Visualizza il thread di discussione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *