Skip to content

Quanto alcol è sicuro? Nessuno

Secondo un nuovo ampio studio, solo una bevanda alcolica al giorno aumenta leggermente il rischio di problemi di salute di un individuo. Nessun livello di consumo di alcol ha conferito benefici per la salute, hanno anche concluso gli autori, una scoperta che è contraria a molte ricerche precedenti e alle linee guida sulla salute pubblica in molti paesi.

L’analisi, che ha coinvolto 195 paesi e territori dal 1990 al 2016, si è basata su 694 fonti di dati e ha analizzato 592 studi per determinare i rischi per la salute del consumo di alcol. Sebbene lo studio sia tra i più grandi del suo genere, è stato anche osservativo, collegando il consumo a livello di popolazione alle tendenze a livello di popolazione.

I ricercatori si sono basati sui dati di vendita e sui sondaggi per stimare la prevalenza del consumo di alcol in ciascun paese e hanno calcolato il consumo di alcol nelle bevande standard al giorno, definito come 10 grammi, o circa un terzo di oncia, di alcol etilico puro, l’equivalente di 3,4 once (100 ml ) di vino rosso al 13% di alcol, 12 once (355 ml) di birra al 3,5% di alcol o 1 oncia (30 ml) di whisky a 80 gradi.

Hanno anche ideato un metodo per distinguere il consumo di alcol tra i turisti da quello delle popolazioni residenti e hanno collegato i dati sul consumo a 23 esiti sanitari, che vanno da incidenti automobilistici, suicidi e tubercolosi, a cirrosi epatica, malattie cardiovascolari e tumori.

Nel 2016, il 25% delle donne e il 39% degli uomini bevevano circa 2,4 miliardi di persone nel mondo. Le donne bevevano in media 0,73 drink al giorno, mentre gli uomini ne bevevano 1,7.

I tassi di consumo di alcol variano ampiamente da paese a paese, ma in generale più alto è il livello di reddito di un paese, maggiore è la prevalenza del consumo di alcol.

Lo studio, pubblicato sulla rivista, La lancetta, ha concluso che il consumo di alcol è coinvolto in 2,8 milioni di decessi ogni anno in tutto il mondo, il che lo rende il settimo fattore di rischio per morte e disabilità.

Tra le persone di età compresa tra i 15 ei 49 anni, il consumo di alcol è il singolo fattore di rischio più comune di morte e disabilità. Nel 2016, l’alcol ha rappresentato il 6,8% dei decessi maschili e il 2,2% delle femmine.

“La principale differenza tra il consumo di alcol e il fumo è che nessuno è sorpreso dal fatto che il fumo sia dannoso”, ha affermato l’autrice principale, Emmanuela Gakidou, professoressa di scienze della metrica della salute presso l’Università di Washington negli Stati Uniti.

“Ma c’è molta sorpresa, anche tra gli esperti, che l’alcol sia dannoso per te così come lo è.”

Molti studi e la maggior parte delle linee guida sulla salute suggeriscono che il consumo moderato di uno o due drink al giorno è sicuro e può persino ridurre il rischio di malattie cardiache, ictus o diabete.

Ma Gakidou e i suoi colleghi hanno scoperto che un solo drink al giorno per un anno aumenta leggermente i problemi di salute legati all’alcol, a 918 per 1.00.000 di persone da 914 per 1.00.000. L’unico livello veramente sicuro di consumo di alcol, concludono i ricercatori, è quindi zero.

Altri esperti non erano convinti. Online in Medio [a publishing platform], David Spiegelhalter, uno statistico dell’Università di Cambridge in Inghilterra, ha scritto della conclusione dello studio: “Affermare che non esiste un livello ‘sicuro’ non sembra un argomento a favore dell’astensione. Non esiste un livello sicuro di guida, ma i governi non raccomandano che le persone evitare di guidare”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *