Skip to content

Quale carenza di chip? AMD prenota la capacità con anni di anticipo per alleviare gli scricchiolii, le notizie tecniche e le storie principali

LISBONA (REUTERS) – Il progettista di chip Advanced Micro Devices (AMD) è stato in grado di aggirare la maggior parte dei problemi legati alla carenza di fornitura globale di chip prevedendo la domanda con anni di anticipo, ha affermato martedì (2 novembre) un alto dirigente.

La domanda di gadget elettronici da parte di persone bloccate nelle case a causa della pandemia ha portato a una carenza di semiconduttori utilizzati da qualsiasi cosa, dai telefoni cellulari e dalle automobili.

Ma nonostante una riduzione dell’offerta, AMD è stata in grado di sottrarre quote di mercato alla rivale Intel sia nei PC che nei server con la sua ultima linea di processori.

“Il nostro team della supply chain ha lavorato per assicurarsi di avere mesi e anni di previsioni nella nostra supply chain”, ha affermato Mark Papermaster, chief technology officer, a margine della conferenza del Web Summit a Lisbona, in Portogallo.

“Tutti hanno dovuto concentrarsi maggiormente sulla catena di approvvigionamento, ma lo abbiamo fatto fin dall’inizio della pandemia”.

Anche le aziende con legami esistenti con società di fabbricazione di chip come la TSMC di Taiwan sono state in grado di garantire una fornitura costante. AMD, che non produce i propri chip come Intel, dipende da aziende come TSMC e GlobalFoundries per produrre i chip per loro.

“Stiamo utilizzando nodi semiconduttori all’avanguardia e siamo un grande acquirente in quest’area, quindi questo è sicuramente utile per proteggere la nostra catena di approvvigionamento”, ha affermato Papermaster.

Contrariamente alle case automobilistiche, che sono più colpite dalla carenza di semiconduttori, AMD si concentra sui chip più piccoli e avanzati che sono meno colpiti rispetto alla fornitura di chip più vecchi prodotti in serie.

AMD si è concentrata sui chip ad alto margine, che non solo consentono all’azienda di incanalare le proprie risorse, ma aumentano le entrate, previste in aumento del 65% quest’anno.

Abbiamo riscontrato alcuni problemi con l’accesso degli abbonati e ci scusiamo per l’inconveniente causato. Fino a quando non risolviamo i problemi, gli abbonati non devono accedere per accedere agli articoli ST Digital. Ma per i nostri PDF è ancora necessario un login.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *