Skip to content

Pulwama incoraggia il controllo della criminalità informatica

Giovedì il gabinetto del Bengala ha approvato altre 25 stazioni di polizia per la criminalità informatica per frenare l’aumento dei crimini commessi attraverso reti o dispositivi di computer.

La mossa arriva in un momento in cui i siti di social network vengono utilizzati per diffondere l’odio, in particolare all’indomani dell’attacco terroristico di Pulwama.

Lo stato ora ha solo una manciata di stazioni di polizia per la criminalità informatica, come quelle di Calcutta e Salt Lake.

“Ciascuno dei 24 distretti di polizia avrà una stazione per i crimini informatici. Il primo ministro vuole garantire la sicurezza a tutti nello stato. Questo aiuterà il governo a prevenire la diffusione dell’odio e altri crimini informatici”, ha affermato il ministro Chandrima Bhattacharya dopo il gabinetto decisione di giovedì. Bhattacharya ha aggiunto che 248 posti per le nuove stazioni di criminalità informatica sono stati sanzionati e la polizia ha permesso di assumere 48 consulenti.

“Dopo l’attacco di Pulwama, alcune persone stanno diffondendo odio attraverso i siti di social network. Il primo ministro ha voluto affrontare la situazione con fermezza”, ha affermato una fonte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *