Skip to content

Nessuno degno in BJP di essere CM: Kejriwal

Nessuno nel BJP è degno di diventare primo ministro di Delhi, ha detto giovedì il primo ministro Arvind Kejriwal, l’ultimo giorno di campagna per le elezioni dell’8 febbraio, e ha mantenuto la promessa di continuare i programmi gratuiti e di introdurne altri se necessario.

Attaccando il BJP su una serie di questioni, inclusa la sua abbandono delle colonie non autorizzate e non facendo nulla per liberare la strada di Shaheen Bagh, il supremo AAP ha deriso il partito per la sua mancanza di buoni candidati e ha chiesto cosa sarebbe successo se avesse scelto Sambit Patra o Anurag Thakur per la carica di primo ministro.

“La gente vuole sapere chi sarà il principale candidato ministeriale del Bharatiya Janata Party. E se scegliesse Sambit Patra o Anurag Thakur per il posto?” Kejriwal, che ha sfidato il partito a dichiarare il suo candidato capo del ministero prima delle urne, ha chiesto sarcasticamente durante un’intervista con PTI.

Mentre Thakur, un ministro, è stato bandito dalla campagna elettorale dalla Commissione elettorale per un discorso di odio a una manifestazione, Patra, il portavoce del partito, ha ricevuto un avviso di causa spettacolo dal pannello elettorale per le sue osservazioni provocatorie durante un’intervista televisiva.

“Tutti gli schemi gratuiti esistenti del governo di Delhi continueranno per il popolo di Delhi. Introdurremo altri schemi se necessario”, ha detto Kejriwal, proponendosi per un altro mandato al potere.

Alla domanda di elencare le sue prime cinque priorità in caso di voto contrario, Kejriwal, il cui partito ha vinto 67 seggi su 70 nelle ultime elezioni, ha affermato che lavorerà per ridurre l’inquinamento, riprogettare le strade, pulire Delhi, fornire acqua pulita 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e migliorare i trasporti.

Kejriwal ha affermato che il BJP ha cercato di polarizzare i sondaggi dell’assemblea e ha affermato che i risultati dell’11 febbraio mostreranno se è riuscito o meno.

Discutendo delle proteste anti-CAA a Shaheen Bagh, il convocatore nazionale dell’AAP ha affermato che il BJP non ha sgomberato la strada di Shaheen Bagh a causa delle elezioni dell’assemblea.

“Cosa ha impedito al ministro dell’Interno dell’Unione Amit Shah di liberare il tratto? Qual è l’interesse di Amit Shah a mantenere la strada bloccata? Perché vogliono disturbare la gente di Delhi e fare politica sporca per le proteste?” chiese Kejriwal.

Ha detto che il BJP sta parlando solo di Shaheen Bagh e ha “completamente dimenticato” la sua promessa di regolarizzare le colonie non autorizzate.

“Si sono dimenticati delle colonie non autorizzate appena prima delle elezioni dell’assemblea. Amit Shah ha parlato di colonie non autorizzate negli ultimi 20 giorni?” chiese Kejriwal.

“I leader del BJP stanno solo parlando di Shaheen Bagh. Raccogliete qualsiasi discorso dal 15 gennaio e non troverete alcuna menzione di colonie non autorizzate”, ha detto.

Il Lok Sabha a novembre ha approvato il disegno di legge NCT of Delhi (Riconoscimento dei diritti di proprietà dei residenti nelle colonie non autorizzate) 2019 per garantire i diritti di proprietà ai residenti che vivono nelle 1.731 colonie non autorizzate di Delhi.

Secondo il BJP, la mossa andrà a beneficio di 40 lakh residenti. La questione è stata considerata uno dei principali sondaggi per le prossime elezioni.

“Dopo il 15 gennaio, Shah non ha nemmeno menzionato la questione delle colonie non autorizzate. Negli ultimi quattro mesi hanno appena dato il registro a 20 persone… potete immaginare quanto tempo impiegheranno per dare il registro ai 40 lakh residenti di le colonie non autorizzate”, ha detto Kejriwal.

La banca dei voti dell’AAP, ha detto, sono tutte quelle persone che vogliono una buona istruzione per i propri figli, buone cure mediche, strade davanti alle loro case ed elettricità 24 ore su 24.

“Queste elezioni stabiliranno un nuovo tipo di politica nel Paese e cioè la politica basata sul lavoro. Si diceva che i voti non si votano in base al lavoro svolto dal governo. Se vuoi ottenere voti devi stabilire la tua banca dei voti basata su casta e religione”, ha detto.

Rispondendo all’accusa del BJP secondo cui la dispensa AAP non avrebbe consentito l’attuazione di schemi del governo centrale come Ayushman Bharat, Kejriwal ha affermato che lo schema non è a favore del popolo di Delhi.

“Attueremo tutti i buoni schemi a favore del popolo di Delhi. Ayushman Bharat non è nell’interesse del popolo di Delhi”, ha aggiunto.

Ha detto che il suo programma sanitario avvantaggia due crore di persone di Delhi, ma l’Ayushman Bharat è rivolto solo a coloro che guadagnano meno di Rs 10.000 al mese.

Kejriwal ha anche addestrato le sue armi al Congresso.

Riferendosi all’affermazione del leader del Congresso Priyanka Gandhi secondo cui l’AAP si è preso il merito del lavoro svolto dal governo di Sheila Dikshit, Kejriwal ha affermato che se il grande vecchio partito avesse lavorato per il popolo di Delhi avrebbe votato per il Congresso.

“Perché hanno votato per il Partito Aam Aadmi?” chiese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *