Skip to content

Momenti salienti della visita di Narendra Modi Kedarnath: la voce interiore mi ha detto che Kedarnath sarà ricostruita nonostante la distruzione di massa nel 2013, afferma il primo ministro

Il decennio appartiene all’Uttarakhand, ci sarà una spinta senza precedenti alla connettività nella regione nei prossimi anni e la migrazione delle persone dalle colline si fermerà, ha detto venerdì il primo ministro Narendra Modi. Si stava rivolgendo a un grande raduno di teerth-purohit e devoti al tempio di Kedarnath dopo aver svelato una statua di 12 piedi di Adi Guru Shankaracharya al samadhi ricostruito dal veggente.

Il primo ministro si è seduto per un po’ ai piedi della statua dopo averla svelata e poi ha continuato a fare una passeggiata intorno a Kedarpuri per rivedere i lavori di ricostruzione effettuati negli ultimi anni. Modi ha detto di essere a corto di parole per descrivere ciò che ha provato mentre era seduto davanti alla statua.

Venerdì il primo ministro Narendra Modi ha pregato al santuario di Kedarnath nell’Uttarakhand e ha inaugurato una statua di Adi Shankaracharya, il suo samadhi ricostruito. Il primo ministro ha anche inaugurato numerosi progetti di riqualificazione a Kedarnath del valore di oltre 400 crore di Rs. Il tempio himalayano è stato testimone di pesanti distruzioni durante il devastante diluvio del 2013. Leggi di più

“Anche il tipo di disciplina mostrato da Uttarakhand nella lotta al coronavirus è molto lodevole. Superando le difficoltà geografiche, la popolazione dell’Uttarakhand ha raggiunto l’obiettivo del 100% di vaccino monodose. Questa è la forza dell’Uttarakhand”, ha affermato il primo ministro Narendra Modi a Kedarnath.

PM Modi a Kedarnath | Ecco un elenco dei principali progetti infrastrutturali a Kedarnath inaugurati oggi dal Primo Ministro Narendra Modi:

Ponte Garud Chatti sul fiume Mandakini

“Ad Ayodhya è in costruzione un grande tempio di Ram. Di recente, Deepotsav è stato celebrato lì. Anche il progetto del corridoio Kashi Vishwanath a Varanasi sta procedendo rapidamente. Ora il Paese punta in alto e stabilisce anche un limite di tempo per raggiungere questi obiettivi”, ha affermato il primo ministro Narendra Modi a Kedarnath.

“C’è stato un tempo in cui si credeva che la spiritualità e la religione fossero associate solo a stereotipi. Ma la filosofia indiana parla del benessere umano, vede la vita in modo olistico. Adi Shankaracharya ha lavorato per rendere la società consapevole di questa verità”, ha affermato il primo ministro Narendra Modi citando l’ANI.

Il primo ministro Narendra Modi, che si trova a Kedarnath, ha affermato di aver regolarmente rivisto i lavori di riqualificazione del luogo sacro di Delhi. “Ho esaminato i progressi di diversi lavori in corso qui attraverso filmati di droni. Voglio ringraziare tutti i ‘rawal’ qui per la loro guida per questi lavori”, ha detto.

“Sono grato a tutti coloro che mi hanno ispirato a stabilire questo progetto verso il cammino del progresso nella terra di ‘Baba Kedar’. Vari templi, Jyotirlingas, Shakti Dham, Munis e devoti in tutto il paese hanno divorato le loro benedizioni e la fede in questo nuovo progetto di sviluppo e si sono uniti a me virtualmente per far parte di questo evento cerimoniale”, ha detto oggi il primo ministro Narendra Modi dopo aver svelato un 12 -piede statua di Adi Guru Shankaracharya e inaugurazione di numerosi progetti di riqualificazione a Kedarnath in Uttarakhand.

“Siete tutti testimoni dell’inaugurazione di Adi Shankaracharya Samadhi qui oggi. I suoi devoti sono qui presenti in spirito. Tutta la matematica e i “jyotirlingas” nel paese sono collegati a noi oggi”, ha detto oggi il primo ministro Narendra Modi dopo aver inaugurato diversi progetti di riqualificazione a Kedarnath nell’Uttarakhand.

Il primo ministro Narendra Modi ha inaugurato oggi a Kedarnath, nell’Uttarakhand, progetti di riqualificazione del valore di 130 crore di rupie. Questi progetti includono Saraswati Retaining Wall Aasthapath e Ghat, Mandakini Retaining Wall Aasthapath, Tirth Purohit Houses e il ponte Garud Chatti sul fiume Mandakini.

Il primo ministro Modi inaugura progetti di riqualificazione del valore di 130 crore di rupie a KedarnathS

Il primo ministro Narendra Modi ha eseguito oggi il “Rudra Abhishek” al tempio di Kedarnath e ha anche offerto preghiere nel santuario in Uttarakhand. (Immagine: Screengrab da un video condiviso da Prasar Bharti sul suo handle di Twitter)

Il Primo Ministro Modi esegue

Modi in Kedarnath Live | Il primo ministro Narendra Modi venerdì ha offerto preghiere al tempio di Shiva a Kedarnath e ha svelato una statua di 12 piedi di Adi Guru Shankaracharya nel samadhi ricostruito dalla veggente. I lavori per la statua di Shankaracharya, del peso di circa 35 tonnellate, erano iniziati nel 2019.

Il primo ministro Narendra Modi ha svelato oggi una statua di 12 piedi di Adi Guru Shankaracharya e ha inaugurato il samadhi ricostruito del veggente dell’VIII secolo.

Il Primo Ministro Modi svela la magnifica statua dell'Adi Guru Shankaracharya

Modi in Kedarnath Live | Il primo ministro Narendra Modi ha anche intrapreso una circumambulazione del tempio di Kedarnath dopo aver reso omaggio a Lord Shiva presso il santuario in Uttarakhand.

Il Primo Ministro Modi intraprende la circumambulazione del tempio di Kedarnath

PM Modi a Kedarnath | Il primo ministro dell’Uttarakhand, Pushkar Singh, ha affermato che la visione del primo ministro Narendra Modi è di sviluppare Devbhoomi come capitale spirituale e culturale del mondo in cui persone provenienti da tutto il mondo vengono per la pace.

Il primo ministro Narendra Modi ha offerto la preghiera al tempio di Kedarnath. La storica visita del primo ministro Modi lo vedrà anche inaugurare e posare la prima pietra di progetti di ricostruzione del valore di oltre Rs 400 crore al tempio himalayano. I lavori per la statua di Shankaracharya, del peso di circa 35 tonnellate, erano iniziati nel 2019.

Il primo ministro Narendra Modi ha offerto oggi preghiere al tempio di Kedarnath. La ricostruzione di Kedarpuri è considerata il progetto da sogno del primo ministro, i cui progressi sono da lui personalmente rivisti a intervalli regolari.

Il primo ministro Narendra Modi è stato ricevuto all’aeroporto Jollygrant di Dehradun dal governatore dell’Uttarakhand Lt Gen Gurmit Singh (retd), dal primo ministro Pushkar Singh Dhami e dai suoi colleghi di gabinetto Subodh Uniyal e Ganesh Joshi, oltre al presidente dell’Assemblea dell’Uttarakhand Premchand Aggarwal. L’inaugurazione della statua di 12 piedi di Adi Guru Shankaracharya sarà trasmessa in diretta ai 12 jyotirlingas, quattro Shankaracharya mutts (monasteri), il suo luogo di nascita e diversi importanti templi in tutto il paese.

Il primo ministro Narendra Modi dovrebbe anche posare la prima pietra dei progetti di ricostruzione di Kedarpuri del valore di oltre Rs 400 crore, inaugurare altri progetti infrastrutturali chiave tra cui il muro di sostegno di Saraswati Aasthapath e Ghats, il muro di sostegno di Mandakini Aasthapath, le case di Tirth Purohit e il ponte Garud Chatti sul Mandakini fiume.

Il primo ministro Narendra Modi è arrivato a Kedarnath per offrire preghiere al santuario e a breve inaugurerà anche Adi Shankaracharya Samadhi.

Modi in Kedarnath Highlights: Il primo ministro Narendra Modi venerdì ha raggiunto Kedarnath e ha offerto preghiere al tempio di Lord Shiva. Più tardi, ha anche svelato una statua di 12 piedi di Adi Guru Shankaracharya, il veggente dell’VIII secolo che aveva raggiunto Moksha a Kedarnath. Il “samadhi” è stato ricostruito dopo la sua distruzione nelle inondazioni dell’Uttarakhand del 2013.

Il primo ministro Modi ha anche inaugurato progetti di riqualificazione del valore di 130 crore di Rs a Kedarnath. Questi progetti includono Saraswati Retaining Wall Aasthapath e Ghats, Mandakini Retaining Wall Aasthapath, Tirth Purohit Houses e il ponte Garud Chatti sul fiume Mandakini.

Il progetto di costruzione di Kedarpuri è tra i progetti da sogno del Primo Ministro Modi. Ha esaminato personalmente i lavori di costruzione a intervalli regolari. Elaborando il tour del Primo Ministro Modi, il Primo Ministro dell’Uttarakhand Pushkar Singh Dhami aveva detto: “Il sito Samadhi di Adi Guru Shankaracharya è stato completato. Lo inaugurerà il 5 novembre il premier Narendra Modi. Insieme a questo è pronto anche il Saraswati Ghat, la residenza dei sacerdoti pellegrini, che sarà dedicata il 5 novembre”. Dhami ha aggiunto che la visione del Primo Ministro Modi è di sviluppare Devbhoomi come capitale spirituale e culturale del mondo in cui persone provenienti da tutto il mondo vengono per la pace.

L’inaugurazione della statua di Adi Shankaracharya viene trasmessa in streaming dal vivo nei 12 jyotirlinga, nei quattro mutt (monasteri) di Shankaracharya, nel suo luogo di nascita e in diversi importanti templi in tutto il paese. Il CM, che insieme ai suoi colleghi di gabinetto ha esaminato i preparativi al tempio prima della visita del Primo Ministro, ha affermato che tutte le disposizioni sono a posto e Kedarpuri è tutto agghindato per accogliere Modi.

Alcuni sacerdoti del tempio di Kedarnath, però, hanno minacciato di ostacolare la visita del primo ministro se il governo non acconsente alle loro richieste. I sacerdoti si oppongono alla formazione del Chardham Devasthanam Board, che è concepito come un organismo ombrello per regolare santuari e templi sotto la sua giurisdizione. E Trivendra Singh ha sopportato l’urto della rabbia dei sacerdoti perché il consiglio è stato creato attraverso la legislazione durante il suo ministero principale.

Una volta a Rawat è stato impedito di entrare nel tempio senza ottenerlo darshan. I sacerdoti hanno anche protestato contro la visita del presidente dello stato Bjp Madan Kaushik e del ministro del governo Dhan Singh Rawat.

Il Chardham Devasthanam Board, presieduto dal primo ministro, controlla la gestione di 51 templi nello stato, tra cui Kedarnath, Badrinath, Gangotri e Yamunotri. Il disegno di legge è stato presentato all’Assemblea statale nel dicembre 2019, è stato approvato nello stesso mese e il 15 gennaio 2020 è stata pubblicata una notifica sulla gazzetta.

Il consiglio è stato costituito con il primo ministro come presidente, il ministro della cultura statale come vicepresidente e il segretario capo come membri d’ufficio insieme ad altri funzionari. Il suo scopo principale è consolidare il controllo sui fondi e le proprietà del tempio e regolare il flusso di bilancio e le spese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *