Skip to content

Minimalismo Suggerimenti su come iniziare a riordinare la tua casa

Viviamo in una società in cui non possiamo smettere di delirare per i nostri beni materiali, l’accumulo di distrazioni, il rumore per dirla colloquialmente – ‘roba’. Per molti, le cose o le associazioni significative sono meno di tutte le cose che abbiamo.

La vita minimalista o semplicistica è il modo per evitare i beni materiali o il “disordine” e vivere con la filosofia del “meno è meglio”. Grazie a persone come Marie Kondo e ai suoi libri, questa pratica secolare è diventata mainstream.

Ultimamente, molte persone stanno optando per questo stile. Una vita minimalista può portare un senso di calma, appagamento ed equilibrio nella vita. Mentre puoi trovare menzioni del minimalismo nel corso della storia, specialmente nella filosofia buddista, la mania del disordine ha visto una rinascita in tutto il mondo solo di recente.

Un vantaggio immediato dell’andare al minimo è l’aumento dei risparmi come risultato del controllo nello spirito di acquisto. Altri vantaggi includono una casa che cattura immediatamente l’attenzione degli ospiti con spazi ben organizzati, disposizione ordinata delle cose e appeal visivo. Allora come puoi intraprendere la strada del minimalismo? Ecco alcuni suggerimenti.

È difficile andare al minimo se prima non ti sei convinto. Far accettare alla tua mente il minimalismo come stile di vita è una scelta difficile in un mondo in cui l’ego è facilmente incoraggiato tramite i social media e il materialismo si moltiplica di secondo in secondo. Quindi, devi coltivare una sorta di indole da eremita e imparare dalla disciplina spartana per prepararti a un’esistenza ordinata con solo le cose di cui hai assolutamente bisogno. Se hai bisogno di ispirazione, ricorda queste poche parole tratte dall’iconica citazione “Be water, my friend” del grande Bruce Lee: “Svuota la tua mente, sii senza forma. Informe, come l’acqua.

Uno stile di vita minimalista potrebbe essere difficile da adottare con la famiglia perché tutti i membri dovranno essere d’accordo su di esso. La cosa buona è che non è del tutto impossibile poiché molte famiglie in tutto il mondo stanno prendendo questa strada.

Con quasi tutto disponibile online, è facile fare shopping. La maggior parte di noi non si stanca mai di comprare cose per decorare le nostre case. Da una poltrona lussuosa a lampade stravaganti, vogliamo tutto. Questa è la natura umana, ma questo è ciò che bisogna imparare a controllare per iniziare a vivere minimamente. Fatti questa domanda: ne hai davvero bisogno? Sia che tu stia acquistando cose nuove o sbarazzandoti di cose vecchie, considera questo come unmetro edare la prioritàle tue cose in base alle esigenze. Pensa all’utilità dell’oggetto per te e per il tuo futuro quando decidi se deve rimanere o andare.

Inizia in piccolo. Scegli una stanza con il minor numero di cose tra cui scegliere. Non è facile disordinare, ma iniziare con meno tra cui scegliere ti aiuterà a prepararti per spazi più grandi intorno alla tua casa. Se puoi vivere senza nessuna delle cose in questa stanza, scartale. Puoi venderli o donarli.

Una volta che hai finito con la piccola stanza, vedrai una spinta nella tua fiducia nel diventare minimalista. Ora puoi spostare la tua attenzione su stanze più grandi. Non c’è bisogno di correre attraverso le cose; puoi scegliere di rifare una stanza alla volta al tuo ritmo. Questo sarà meno faticoso e più economico che assumersi il compito di riordinare l’intera casa in una volta sola.

Dopo aver raccolto tutte le cose che sei pronto a lasciar andare, puoi anche fare una svendita o semplicemente fare una donazione al tuo ente di beneficenza preferito.

Una volta rimosso ciò che non è necessario, ciò che resta è il tuo bene più importante. Queste sono le cose senza le quali non puoi vivere. Può essere una sedia a cui sei emotivamente attaccato o un capo di abbigliamento unico nel suo genere. Ora puoi riorganizzare queste cose per aumentare lo spazio e rendere la tua casa ancora migliore di prima.

Prendi l’aiuto di amici o esperti che possono guidarti a rendere gli interni semplici ma attraenti. Ricorda che andare al minimo non è un compromesso né sul lusso né sull’attrattiva. Al contrario, estrae il meglio dagli spazi, dal comfort, dal colore e dal design.

I colori giocano un ruolo importante nella tua visione della vita. Se ti piacciono i colori sgargianti, molto probabilmente sei tra coloro che amano le cose sopra le righe. Se ti piacciono i toni pacati, sei più propenso ad apprezzare le cose semplici. Una rapida ricerca online rivelerà che la maggior parte delle case minimaliste ha il bianco come colore dominante in tutto, dalle pareti alle lenzuola. A parte il bianco, tutte le tonalità più chiare di rosa, verde, giallo, blu o grigio possono far parte del modello minimalistcolour. Il giusto tipo di colore non solo renderà vivo l’interno della tua casa, ma accentuerà anche il fascino degli spazi e delle cose nelle stanze.

A questo punto, prova ad immaginare quali dovrebbero essere i colori della tua nuova casa minimalista. Se i colori esistenti della casa non sono le sfumature che desideri, allora è il momento di tirare fuori i pennelli.

Una cosa fondamentale del minimalismo è che le decorazioni dovrebbero essere semplici. Pensa a una parete con solo una o due cornici oa un soffitto senza un lampadario. È questo schema che devi seguire per tutte le tue stanze. Ancora una volta, non decorare eccessivamente non significa far sembrare le stanze vuote. Tutto quello che devi fare è usare gli elementi decorativi come accenti. Il punto focale è la chiave. Niente nella stanza dovrebbe fungere da distrazione.

Consenti quanta più luce naturale possibile nelle tue stanze. La luce aiuta lo stile minimalista ad apparire visivamente ancora più accattivante che senza di essa. Puoi optare per tende trasparenti o nessuna se la privacy non è un problema nella stanza.

Effettuare una pulizia regolare è la chiave per mantenere l’aspetto minimalista della casa. Ogni angolo e fessura dovrebbe essere pulito accuratamente. La polvere non dovrebbe depositarsi su nessun oggetto in nessuna delle stanze, che si tratti del soggiorno o della cucina. Superfici più pulite riflettono meglio la luce e fanno apparire gli spazi più luminosi.

Una cosa difficile dopo aver convertito la tua casa nel sogno di un minimalista è mantenerla così. Perché è dura? Perché ti richiede di tenere sotto controllo il tuo istinto di acquisto. Nel momento in cui soccomberai al desiderio materiale delle cose, inizierai ad accumulare cose di cui potresti non aver bisogno. E poi, raggiungerai il livello in cui eri prima di intraprendere la tua ricerca del minimalismo. Quindi, evita quelle pubblicità per l’ultimo gadget o abbigliamento sportivo se ne possiedi già una versione e non ne hai davvero bisogno.

Quando acquisti un articolo, pensa se ne hai assolutamente bisogno e poi controlla se può servire a più di uno scopo. Prendi questo semplice esempio: puoi indossare la tua giacca firmata preferita in modi per adattarsi a diverse occasioni? Se puoi, è multiuso. Applica questa semplice regola a tutti gli oggetti che intendi acquistare.

(Immagini principali e in primo piano: Jarek Ceborski/@jarson/Unsplash)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *