Skip to content

LightForce Orthodontics sta divorando $ 50 milioni per raddrizzare il tuo sorriso storto – TechCrunch

LightForce Orthodontics ha registrato una crescita stratosferica nell’ultimo anno: una crescita delle vendite del 500% mentre il team è cresciuto del 300%. Gli investitori hanno prestato attenzione e un investitore in particolare voleva entrare nell’azienda e stare sul tavolo dei cap. Kleiner Perkins ha lasciato il segno nel settore dell’ortodonzia 25 anni fa e ha fatto un sacco di soldi investendo in Invisalign. Sei tornato per un altro morso della mela mentre guidi il round di serie C da $ 50 milioni a LightForce, con la partecipazione dei precedenti investitori della società tra cui Matrix Partners, Tyche Partners e AM Ventures.

“Una cosa di cui parliamo tutto il tempo qui in questa azienda è che mettiamo il paziente al primo posto in ogni decisione che prendiamo. Tutto ciò che facciamo si basa sempre sul motto “è meglio per il paziente”. Anche le nostre mani Iniziamo con un paziente: come abbiamo aiutato qualcuno? Il mercato in cui stiamo davvero entrando è quello degli adolescenti, che rappresenta il 75% di tutti i casi negli Stati Uniti. Pensa alla psicologia degli adolescenti: poi i bambini sviluppano il loro senso di sé”, spiega CEO e co-fondatore di LightForce, Dr. Alfred Griffin III, DMD, PhD, MMSc che esercita ancora come ortodontista quattro giorni al mese. “Non posso dirti quanti casi ho visto personalmente come ortodontista in cui la mamma entra e dice che mio figlio viene preso in giro per questo o quello. Con LightForce, possiamo aiutare questi pazienti più velocemente e ridurre il numero di appuntamenti e il tempo che trascorrono fuori dalla scuola. Otteniamo un risultato migliore utilizzando la tecnologia. “

La società aveva precedentemente raccolto un round di Serie B da $ 14 milioni poco più di un anno fa e non era sul mercato per più soldi, ma quando Kleiner Perkins ha bussato alla porta, LightForce ha deciso di rispondere e vedere se c’era un accordo essere fatto.

“Abbiamo cresciuto un po’ prima del previsto. C’erano alcuni VC molto famosi che ci avevano tenuto d’occhio che ci avevano visti in passato, ma eravamo un po’ in anticipo per loro. Ho sempre ricordato il piccolo Perkins che avrei adorato con cui lavorare, in particolare lo stesso Wen Hsieh. Ha un profondo background nella stampa 3D e nell’hard tech. Ha fatto molti dei migliori affari dell’hard tech”, spiega Avvincente. “Kleiner Perkins è uno dei pochi gruppi di capitale di rischio che ha fatto qualcosa di significativo in ortodonzia. Sono passati 20 anni, ma secondo me Align Technology ha cambiato in meglio l’ortodonzia. Due preziosi sostegni sono arrivati ​​da Align Technology. Uno di questi è stato i vantaggi estetici che si sono aperti al segmento degli adulti. La seconda cosa è la natura digitale del loro lavoro. “

“Molte di queste innovazioni provengono da persone esterne al settore”, ha affermato Wen Hsieh, partner di Kleiner Perkins che ha guidato l’investimento. “Alfred è lui stesso un ortodontista e questo ha fatto una grande differenza. Dal momento che lui stesso è un medico, sa già dove inserirsi nel tuo flusso di lavoro. Quale parte del loro normale flusso di lavoro viene eliminata, quale parte è migliorata, come possono spendere di più o meno tempo, in che modo ciò influisce sulla tecnologia dentale, in che modo ciò influisce sui requisiti di spazio dello studio, in che modo ciò influisce, con quale frequenza il paziente deve andare in ospedale? e così via. Alfred ora attinge alle conoscenze di altre aree , come la simulazione e la stampa 3D.

Se ti siedi qui a grattarti la testa, perché le persone non usano semplicemente Invisalign e finiscila… Avevo una domanda molto simile. Si scopre che gli allineatori possono solo, non tirare. Tirare i denti verso il basso per allinearli con altri denti è qualcosa per cui gli apparecchi ortodontici sono ottimi, ma gli allineatori non sono in grado di farlo. L’altro aspetto è la conformità: gli allineatori devono essere indossati 22 ore al giorno e le persone non sono così brave in questo. Griffin fa notare: “La mamma non si arrabbierà con sua figlia se il trattamento andrà troppo lentamente. Incolperete entrambi l’ortodontista”.

Questo investimento è una buona notizia per gli amanti dei denti, ma anche un’ottima notizia per gli appassionati di stampa 3D. Orthodontics è uno dei maggiori utilizzatori commerciali al mondo della tecnologia di stampa 3D – Invisalign è attualmente la più grande azienda di stampa 3D del mondo – e questa tendenza non cambierà poiché LightForce ora ha il saldo in banca per acquistare un numero terribile di stampanti per se stessa.

Con l’iniezione di denaro da 50 milioni di dollari nel forziere dell’azienda, la battaglia delle parentesi graffe può iniziare sul serio. TIl nuovo finanziamento aiuterà a scalare le operazioni di LightForce e gli sforzi di go-to-market per consentire di più Studi ortodontici in tutto il paese Combina i vantaggi digitali della terapia con aligner con l’efficienza del movimento dei denti e i risultati di alta qualità degli apparecchi ortodontici. Sarà un viaggio emozionante ma complesso: ridimensionare un’operazione in cui ogni set di graffette ibride in ceramica viene stampato individualmente per ogni cliente è una sfida fantastica, sia dal punto di vista logistico che operativo.

“Il ridimensionamento, la personalizzazione di massa è un problema davvero unico di cui la maggior parte parla in teoria, ma pochissimi lo hanno esaminato in pratica”, ammette Griffin. “Al momento ne abbiamo circa 200 in azienda e probabilmente raddoppieremo quel numero nel prossimo anno. Le vendite e l’ingegneria saranno probabilmente le spese maggiori, ma in termini di personale, dobbiamo aggiungere il maggior numero di tecnici di produzione in produzione sia fisica che digitale”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *