Skip to content

L’ex aiutante confessa di aver ucciso il senatore dello stato in Arkansas

IStock

Un ex difensore dell’Università di Miami è stato arrestato e accusato dell’omicidio del suo compagno di squadra nel 2006, secondo Il Miami Herald.

“CASO DI OMICIDIO RISOLTO – Segmento 4. Gli investigatori della Omicidi dell’MDPD, con l’assistenza dei marescialli statunitensi, hanno arrestato Rashaun Jones in relazione all’omicidio di Bryan Pata nel 2006”, Il dipartimento di polizia di Miami-Dade ha twittato giovedì.

“Grazie agli investigatori per averci aiutato a portare giustizia alla famiglia”.

L’MDPD ha dichiarato che Jones sarà estradato nella contea di Miami-Dade per essere processato per la morte di Pata.

Bryan Pata, un placcaggio difensivo di Miami e speranzoso nella NFL, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco all’età di 22 anni fuori dal suo complesso di appartamenti nel novembre 2006 dopo essere tornato dagli allenamenti di squadra, secondo l’Herald.

Un rapporto investigativo ESPN del 2020 ha spiegato in dettaglio come il compagno di squadra di Pata Jones fosse un sospetto nella sua uccisione. Jones, che è stato sospeso dalla squadra per aver fallito un terzo test antidroga, secondo quanto riferito, ha saltato le prove obbligatorie il giorno della morte di Pata.

L’ex giocatore di messaggistica unificata Eric Monour ha detto alla rete sportiva che Pata e Jones avrebbero avuto un alterco fisico prima dell’incidente. Jones aveva anche frequentato la ragazza di Pata, Jada Brody.

Il rapporto ha anche dettagliato come Jones ha cambiato il suo numero di cellulare e ha chiesto soldi a uno dei suoi compagni di squadra per lasciare la città, secondo ESPN.

“Per quasi 15 anni, i nostri investigatori della Omicidi hanno cercato incessantemente l’assassino di Bryan Pata. Sono molto orgogliosi della loro etica del lavoro poiché rappresentano sempre le loro vittime”, Il direttore dell’MDPD Alfredo Ramirez ha twittato. “Oggi, insieme a @KathyFndzRundle, abbiamo reso giustizia alla sua famiglia e alla nostra comunità”.

Jones, 35 anni, è stato accusato di omicidio di primo grado per la morte di Pata, ha riferito l’Herald.

The Hill ha contattato l’Università di Miami per un commento.

Una donna dell’Arkansas si è dichiarata colpevole di omicidio di primo grado e ha confessato la morte per accoltellamento di un ex senatore dello stato all’inizio di quest’anno.

Rebecca O’Donnell ha detto giovedì scorso in un tribunale della contea di Randolph, Ark., di aver “ucciso intenzionalmente” l’ex senatrice di stato Linda Collins (R) e il suo corpo. O’Donnell si è anche dichiarato colpevole di abuso di cadavere, secondo un affiliato della ABC di Little Rock.

O’Donnell, che lavorava per Collins, è stato arrestato 10 giorni dopo la scoperta del corpo dell’ex legislatore statale il 4 giugno. La corte ha condannato O’Donnell a 40 anni con l’accusa di omicidio e altri tre anni per l’abuso di un’accusa di cadavere.

ANNUNCIO

Il figlio di Collins ha detto che sua madre ha scoperto che O’Donnell le aveva rubato soldi e che O’Donnell “è scattato” quando si è confrontato.

“L’ultimo ricordo di lei che ho è stato di me che ho chiamato i servizi di emergenza e ho cercato di non vomitare dappertutto alla vista e all’odore del corpo di mia madre”, ha detto in una nota. “Il patteggiamento non è quella che sarebbe stata la mia prima scelta, ma almeno abbiamo un periodo di tempo garantito per il quale sarà imprigionata”.

“Oggi la nostra famiglia ha trovato giustizia rapida attraverso un patteggiamento”, ha detto la figlia di Collins in un’altra dichiarazione. “Nessuna punizione potrà mai riempire quel vuoto che Rebecca O’Donnell ha creato nelle nostre vite il giorno in cui ha ucciso nostra madre. Oggi troviamo un briciolo di pace che O’Donnell sarà rinchiuso in prigione per molto tempo, incapace fare del male a qualcun altro”.

O’Donnell ha anche dichiarato di non contestare due capi di imputazione per omicidio capitale. Una probabile causa giurata sostiene che ha cercato di assumere altri detenuti per uccidere l’ex marito di Collins e farlo sembrare un suicidio. È stata condannata a sette anni per entrambi i capi di imputazione, con le condanne previste per essere eseguite contemporaneamente, secondo l’affiliata ABC.

Collins è stato rappresentante statale dal 2011 al 2013 e senatore statale dal 2015 al 2019.

Visualizza il thread di discussione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *