Skip to content

Lemonade vuole riscrivere la polizza assicurativa stessa – TechCrunch

Lemonade ha fatto grandi progressi nel settore assicurativo. La società utilizza KI e Bot per vendere assicurazioni e ha invertito il modello di business per garantire che Lemonade non si scontra mai con i clienti che chiedono l’assicurazione.

Ma il prodotto stesso, la vera e propria polizza assicurativa, non è cambiato molto. Per decenni, le compagnie di assicurazione sono state trattenute per troppo tempo, a lungo legalmente nei loro contratti assicurativi. Nel caso di Lemonade, il documento è lungo più di 40 pagine ed è incredibilmente difficile da capire.

Per un’azienda che vuole rendere l’assicurazione il più semplice possibile e incentrata sul consumatore, il prodotto che vende è in completo contrasto con esso. Ecco perché Lemonade scrive politica da zero.

“Sono un avvocato in via di guarigione e sono pulito da 20 anni”, ha affermato Daniel Schreiber, CEO e co-fondatore di Lemonade. “Penso che il mio inglese sia abbastanza buono e ho una familiarità temporanea con le assicurazioni e in genere non riesco a capire questa polizza assicurativa. La prossima grande cosa nelle assicurazioni è cambiare l’assicurazione, non si fa da generazioni Questo è un documento storico che è stato ottimizzato intorno agli avvocati.”

Quindi Lemonade ha riscritto il tutto per leggerlo come un post sul blog. La polizza 2.0, ha affermato Schreiber, è quella di offrire ai consumatori un modo chiaro e semplice per capire cosa non è incluso nella loro polizza assicurativa e cosa non lo è.

Ma, in una piccola svolta, Lemonade sta rendendo open source le linee guida su GitHub. Chiunque, dalle autorità di regolamentazione del governo alle organizzazioni dei consumatori, ai concorrenti di Lemonade o anche ai clienti interessati, può apportare modifiche e contribuire alla politica. Inoltre, Lemonade apre la polizza per altri fornitori di assicurazioni sotto la GNU Free Documentation License.

Parte di questo ha a che fare con la trasparenza per i consumatori, ma un’altra parte riguarda semplicemente la missione più importante di Lemonade di semplificare l’assicurazione. 1

Ho chiesto a Schreiber se ci fossero scrupoli a riscrivere una polizza in un linguaggio più semplice, se storicamente gli avvocati usano un linguaggio particolare per rimanere nei precedenti e cancellare eventuali aree grigie contestate.

“Ogni volta che si lascia il linguaggio che è stato negoziato per anni, si invita all’incertezza giuridica”, ha risposto Schreiber. “Ma pensiamo che se ottimizzi per il consumatore, dai loro chiarezza su cosa è coperto e cosa non esattamente, non ti sentirai ingannato se non possiamo coprire le cose perché vedi che hai sempre avuto quelle informazioni, in un inglese semplice. “

Un ostacolo, tuttavia, saranno i regolatori. Gran parte del linguaggio in questa polizza assicurativa di 10.000 parole è richiesto dalla legge per essere nel documento. Questo cambiamento da Lemonade richiede che l’azienda collabori con le autorità di regolamentazione per vendere la nuova polizza e questa conversazione varia da stato a stato.

Pertanto, Schreiber ritiene che la politica 2.0 non sarà messa in vendita fino al 2019. “Detto questo, Schreiber ha affermato di essere già in trattative con le autorità di regolamentazione ed è disposto a essere flessibile al riguardo”.

Quando la politica 2.0 raggiunge la fase principale, gli attuali abbonati alla soda possono passare immediatamente alla nuova politica o mantenere la loro politica originale.

Lemonade ha incassato un totale di $ 180 milioni, incluso un enorme round da $ 120 milioni gestito da Sequoia da dicembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *