Skip to content

Lancio di Tata Punch il 18 ottobre: ​​ecco tutto ciò che devi sapere sul SUV più piccolo mai prodotto da Tata

AGGIORNARE:Tata Motors ha anticipato di un paio di giorni la data di lancio del Punch, quindi i prezzi per il mini-SUV saranno ora annunciati il ​​18 ottobre.

Il Tata Punch è stato svelato per intero prima del suo lancio il 20 ottobre. Le prenotazioni per il SUV più piccolo di Punch Tata fino ad oggi sono ora aperte presso i concessionari dell’azienda e sul suo sito Web, con l’importo della prenotazione fissato a Rs 20.000, e Tata ha confermato che inizierà le consegne poco dopo l’annuncio del prezzo il 20 ottobre.

In termini di dimensioni, il Tata Punch misura 3.827 mm di lunghezza, 1.615 mm di altezza e ha un passo di 2.445 mm. L’altezza da terra è valutata a 187 mm (a vuoto) e lo spazio del bagagliaio è valutato a 366 litri. Il Punch ha un serbatoio del carburante da 37 litri, freni a disco all’anteriore (freni a tamburo al posteriore) e il peso a vuoto per il mini-SUV varia da 1.000 kg a 1.035 kg, a seconda della variante. Un totale di sette opzioni di colore saranno disponibili per il Punch.

Leggi anche: “Non una berlina” – Perché Tata Motors ha fatto di tutto per affermare il Punch come un vero SUV

Al momento del lancio, il Punch sarà disponibile in quattro livelli di allestimento principali Pure, Adventure, Complished e Creative. Un sistema di infotainment touchscreen da 7,0 pollici con funzionalità di comando vocale, pulsante di avvio e arresto del motore, sedile del conducente regolabile in altezza e cruise control sono disponibili sull’allestimento Complished. Cerchi in lega da 16 pollici, quadro strumenti in parte digitale, fari del proiettore, climatizzatore automatico, vano portaoggetti raffreddato, volante e pomello del cambio rivestiti in pelle e caratteristiche dell’auto connessa iRA offerte sulla versione Creative. Le finiture inferiori hanno ruote in acciaio da 15 pollici e l’Adventure ottiene uno schermo di infotainment più piccolo da 4,0 pollici.

Sul fronte della sicurezza, il Tata Punch è dotato di doppi airbag, ABS, ancoraggi per seggiolini per bambini ISOFIX e il primo sistema di controllo delle oscillazioni dei freni di serie.

Il motore della Punch è un motore a benzina Revotron da 1,2 litri, tre cilindri, aspirato, che eroga 86 CV e 113 Nm di coppia. Il motore è dotato della tecnologia 楧ynaPro’ di Tata che incorpora una funzione ram air e il Punch può fare 0-60 km/h in 6,5 secondi dichiarati e 0-100 km/h in 16,5 secondi dichiarati. Le opzioni del cambio includono un manuale a cinque marce e un cambio manuale automatizzato a cinque marce (AMT). Inoltre, il Tata Punch sarà dotato di una funzione di avviamento e arresto del motore per migliorare l’efficienza del carburante. Non ci sarà un’opzione per il motore diesel per ora, ma si ritiene che Tata stia sviluppando una versione completamente elettrica del Punch per il futuro.

Tata Motors ha aggiunto una prima modalità “Traction Pro” del segmento alla versione AMT del Punch, che aziona i freni per aiutare il mini-SUV a muoversi su superfici a bassa trazione ed evitare di rimanere bloccato in difficili situazioni di strada morbida. Per far capire che il Punch è una vera casa di SUV, Tata Motors ha persino condiviso una clip del Punch che viene portato sulla cima della montagna di Sandakphu.

Presentato all’Auto Expo 2020 come il Concept H2X vicino alla produzione, il Punch è il secondo modello Tata dopo Altroz ​​a essere basato sull’architettura ALFA new age dell’azienda. Il Punch sarà il SUV più conveniente di Tata Motors e si collocherà al di sotto del Nexon nella gamma di SUV dell’azienda.

Il Tata Punch riprende la posizione eretta del concept H2X, la robusta parte anteriore e gli elementi dei passaruota muscolosi che attireranno sicuramente la folla amante dei SUV. Alcuni teaser condivisi online negli ultimi giorni confermano anche che il Punch manterrà alcuni degli spunti stilistici visti sul concept H2X, inclusi i suoi fanali posteriori originali. Martin Uhlarik, capo del design di Tata, ha affermato che ottenere la posizione, il posizionamento delle ruote e l’altezza di marcia corretti è stata la chiave per inchiodare le proporzioni del Punch, a differenza di altre berline di fascia alta che non sono riuscite a trovare acquirenti a causa del loro aspetto strano.

Proprio come l’esterno, la Tata Punch rispecchia il concetto H2X all’interno, tralasciando alcuni degli elementi della concept car. Il cruscotto del Punch ha un aspetto verticale e squadrato, sfoggiando un tema bicolore grigio e avorio. Molti elementi all’interno del Punch sono stati trasferiti dall’Altroz, incluso il quadro strumenti in parte digitale, il volante e gli interruttori del climatizzatore.

Per ora, è improbabile che il Tata Punch abbia rivali diretti e i modelli che si avvicinano di più sono il Maruti Suzuki Ignis e il Mahindra KUV100 a lungo dimenticato. Detto questo, Hyundai sta sviluppando un proprio mini-SUV (nome in codice AX1), che arriverà in India il prossimo anno. Aspettatevi che i prezzi di Tata Punch siano compresi tra Rs 5 – 7,5 lakh (ex showroom).

Leggi anche: Recensione Tata Punch – Punzonare al di sopra del suo peso

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *