Skip to content

L’alto funzionario del Pentagono informatico che supervisiona il progetto dell’appaltatore della difesa messo in congedo

Un alto funzionario del Pentagono che lavora a un progetto di sicurezza informatica per appaltatori della difesa è stato messo in congedo in seguito alle accuse di aver divulgato informazioni riservate da un’agenzia di intelligence militare senza autorizzazione.

Bloomberg ha riferito in primo luogo che Katie Arrington, responsabile della sicurezza delle informazioni per l’ufficio di acquisizione e sostegno del Pentagono, è stata messa in congedo a maggio.

L’11 maggio è stato detto ad Arrington che “il suo nulla osta di sicurezza per l’accesso alle informazioni classificate è stato sospeso” a causa “di una divulgazione non autorizzata di informazioni classificate e della successiva rimozione dell’accesso da parte dell’Agenzia per la sicurezza nazionale”, secondo una nota del Ufficio del Sottosegretario di Acquisizione e Sostegno ottenuto dall’organizzazione di notizie.

ANNUNCIO

Il memorandum continuava, informando Arrington che “se questa decisione preliminare diventa definitiva, non avrai diritto all’accesso a informazioni classificate” o “incarichi di compiti che sono stati designati come sensibili per la sicurezza nazionale”.

Bloomberg ha notato, tuttavia, che il promemoria non includeva alcuna informazione sulla sua presunta divulgazione non autorizzata di informazioni.

L’avvocato Mark Zaid, che rappresenta Arrington, ha confermato a The Hill che è stata messa in congedo amministrativo.

Zaid ha detto a The Hill che “il processo si sta trascinando da settimane con pochi movimenti”, aggiungendo che l’Agenzia per la sicurezza nazionale sta “ritardando a fornire al componente di sicurezza del Dipartimento della Difesa le informazioni che spiegano le sue preoccupazioni” senza “motivo”.

“Questo sta causando danni alla signora Arrington, sta negando il suo giusto processo ed è imperdonabile”, ha aggiunto.

L’avvocato ha sostenuto con Bloomberg che l’apertura di un’indagine sulle accuse contro Arrington è una questione di routine.

“Di fronte a tali accuse programmatiche, il Dipartimento della Difesa aprirebbe regolarmente un’indagine come una cosa ovvia. È così che funziona il sistema. Accettare un’indagine, tuttavia, non pregiudica i meriti”, ha detto Zaid.

“Assolutamente nessuna decisione è stata presa su nessun aspetto”, ha aggiunto.

Ha detto che la sua cliente “non è stata licenziata né le è stato revocato il nulla osta di sicurezza”, aggiungendo “Non vediamo l’ora di avere l’opportunità di cancellare completamente il suo nome e il suo ritorno al lavoro”.

Un portavoce del Pentagono ha confermato a The Hill che Arrington è in licenza, ma non ha voluto discutere i dettagli o la cronologia della situazione “per rispetto della sua privacy”.

Inoltre, il portavoce ha affermato che il dipartimento non commenta le questioni relative al personale.

Arrington ha lavorato nel suo incarico al Pentagono dall’inizio del 2019, secondo l’AP.

In precedenza, ha prestato servizio nella Camera dello stato della Carolina del Sud come repubblicana dopo essere stata eletta nel 2016.

Nel 2018, ha battuto l’allora Rep. Mark SanfordMark SanfordLa Gran Bretagna controlla i social media e le cartelle cliniche dei richiedenti la licenza di pistola Mark Sanford chiama Graham “un canarino nella miniera di carbone” sulla relazione del GOP con Trump Il principale funzionario del Pentagono informatico che supervisiona il progetto dell’appaltatore della difesa messo in congedo ALTRO (SC) nelle primarie del GOP, scontando per la prima volta all’ex governatore dello stato.

Arrington, tuttavia, alla fine ha perso nelle elezioni generali contro Democratico Joe CunninghamJoseph CunninghamIl pediatra svela la sfida a Mace del GOP nella Carolina del Sud “Onda blu” I democratici guardano alla rimonta dopo aver perso la rielezione Il principale funzionario del Pentagono informatico che supervisiona il progetto dell’appaltatore della difesa messo in congedo ALTRO, che per la prima volta dopo decenni prese il controllo del distretto dai repubblicani.

Aggiornato: 17:45

Visualizza il thread di discussione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *