Skip to content

Klobuchar rivela la diagnosi del cancro al seno, afferma che il trattamento “è andato bene”

Suo. Amy KlobucharAmy KlobucharEquilibrio/sostenibilità Presentato da Southern Company Le startup solari native vedono il business come un attivismo Le istituzioni religiose affermano che i fondi per le infrastrutture aiuteranno a modellare la sostenibilità Klobuchar annuncia che è libera dal cancro ALTRO (D-Minn.) giovedì ha rivelato che le è stato diagnosticato un cancro al seno in stadio 1 all’inizio di quest’anno e ha completato con successo un ciclo di radioterapia.

Il senatore ha scritto in un post su Medium che dopo i trattamenti radioterapici a maggio “e dopo ulteriori visite di controllo, ad agosto è stato stabilito che il trattamento è andato bene”.

“Naturalmente questo è stato spaventoso a volte, dal momento che il cancro è la parola che tutti noi temiamo, ma a questo punto i miei medici credono che le mie possibilità di sviluppare di nuovo il cancro non siano maggiori della persona media”, ha aggiunto.

ANNUNCIO

Klobuchar ha affermato che i medici hanno rilevato per la prima volta “piccole macchie bianche chiamate calcificazioni durante una mammografia di routine a febbraio”.

“Dopo che questo è stato scoperto, ho fatto una biopsia al Piper Breast Center di Minneapolis, e poi ho saputo di avere un cancro al seno in stadio 1A”, ha aggiunto, che secondo la National Breast Cancer Foundation significa che un tumore non è più grande di 2 centimetri e che il cancro non si è diffuso ad altre aree, come i linfonodi.

“Voglio ringraziare gli incredibili medici e infermieri con cui ho avuto il privilegio di lavorare, i miei amici e la mia famiglia amorevole, tra cui mio marito John e mia figlia Abigail, per il loro supporto durante l’intervento chirurgico e le radiazioni, che hanno coinciso anche con la malattia e la morte di mio padre”, lei ha aggiunto.

ANNUNCIO

Il padre di Klobuchar, Jim Klobuchar, è morto a maggio e gli era stato diagnosticato il morbo di Alzheimer.

Il senatore del Minnesota, che è la presidente della commissione per le regole del Senato, ha continuato a “richiamare l’attenzione sul fatto che molte persone hanno ritardato le visite mediche e gli esami di routine a causa della pandemia”.

“Lo so perché ho ritardato il mio”, ha ammesso. “In effetti, più di un adulto su tre ha riferito di aver ritardato o rinunciato all’assistenza sanitaria a causa di preoccupazioni legate al coronavirus”.

Gli studi condotti dai ricercatori dell’Urban Institute e dalla Robert Wood Johnson Foundation all’inizio di quest’anno hanno rilevato che circa il 36% degli adulti statunitensi ha scelto di ritardare o rinunciare a cure mediche a causa dei timori di essere esposti a COVID-19.

Inoltre, quasi il 29% dei genitori ha citato ragioni simili per ritardare o rinunciare alle cure mediche per i propri figli di età inferiore ai 19 anni.

“Più e più volte, i medici vedono pazienti che vengono curati per condizioni più gravi che avrebbero potuto essere catturate prima”, ha osservato Klobuchar giovedì.

Il senatore ha osservato che con i suoi impegni, “raramente c’è un buon momento per fare una mammografia o uno screening sanitario di routine”.

“Ma spero che la mia esperienza sia un promemoria per tutti del valore dei controlli sanitari di routine, degli esami e del follow-through”, ha aggiunto. “Sono così fortunato di aver contratto il cancro in una fase abbastanza precoce e di non aver bisogno di chemioterapia o altri trattamenti estesi, cosa che purtroppo non è il caso di tanti altri”.

Visualizza il thread di discussione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *