Skip to content

Katharine Pooley parla della cura delle case dei sogni e di come l’interior design cambierà dopo la pandemia

Da prestigiose ville a Londra e chalet di lusso in Italia a un grande appartamento nel centro città a Singapore, fino a un hotel e club house in Cina, Katharine Pooley ha fatto di tutto.

Un tempo dirigente bancario, l’interior designer londinese è oggi una pluripremiata decoratrice scelta dall’élite globale, avendo sviluppato la sua attività in tutto il mondo da quando l’ha fondata nel 2004. La pluripremiata designer, che un tempo viveva anche a Hong Kong, Thailandia e Singapore, condivide la sua visione, le sue convinzioni e il suo processo creativo.

L’attuale pandemia ha costretto il mondo a rimanere a casa e a concentrarsi maggiormente sui nostri spazi abitativi. Il Covid-19 ha influenzato le tendenze degli interni negli ultimi tempi?

Assolutamente. Il Covid-19 ha rafforzato l’importanza della casa come luogo di rifugio e comfort. Vedo anche un maggiore interesse per l’impatto ambientale del design e per le scelte progettuali responsabili che hanno un effetto positivo sull’ambiente circostante.

Quali sono alcune delle tendenze più forti che emergeranno quest’anno e che continueranno anche in futuro?

In generale, le tendenze più forti sono per interni più spaziosi e lussuosi che sono altamente personali, sfaccettati e includono caratteristiche distintive come piscine, bar, palestre e ampie terrazze che molti erano soliti apprezzare nei migliori hotel e club privati. Le tendenze cromatiche sono per interni rilassanti, chiari e tonali con l’introduzione di piccole quantità di toni di accento più ricchi come melanzana, arancio bruciato e blu inchiostro intenso.

Parlando di tendenze, sono sempre curioso di sapere la durata di una tendenza di interior design.

Non mi piace seguire le tendenze; i nostri clienti si aspettano di creare tendenze, non di seguirle. Non sono interessati ad avere ciò che tutti gli altri hanno già. Vogliono ciò che nessuno sa nemmeno di volere ancora. Tuttavia, spesso cerco ispirazione in altri settori, come l’industria della moda.

Quante volte dovremmo effettivamente rinnovare la nostra casa in modo che non sembri datata?

Credo che se progettato bene, un interno non dovrebbe aver bisogno di essere aggiornato. Tuttavia, molti dei nostri clienti guarderebbero a un aggiornamento parziale ogni decennio man mano che la famiglia si evolve e le sensibilità cambiano. Inoltre, è naturale che i clienti desiderino piccoli cambiamenti e aggiunte nel corso dell’anno, quindi continuiamo a lavorare con loro per garantire che gli interni si evolvano in linea con il loro stile di vita. Sono molto orgoglioso del nostro servizio di assistenza post-vendita!

A cosa dovremmo prestare attenzione per assicurarci di non saltare alla cieca su un carro di tendenza per scoprire che una moda passeggera è passata in un lampo?

Trovo utile guardare al mondo della moda. Alcuni stili sono così senza tempo eleganti, originali e realizzati in modo pulito, non datano mai. Pensa ai classici Chanel, Yves Saint Laurent, Celine ecc. Mira a creare lo stesso ambiente nei tuoi interni, uno che sia senza sforzo glamour, chic e sobrio, ma anche inconfondibilmente lussuoso. Non lasciarti guidare da ciò che è di moda ma più da ciò che è bello. Questi pezzi classici continueranno ad essere eleganti anche quando le tendenze aumentano e cadono intorno a loro.

Quali sono i principali must-dos e i principali no nella decorazione per il nostro clima tropicale?

Ci sono finiture ovvie da evitare e abbracciare nei paesi tropicali. So dai molti anni che ho vissuto in Thailandia, Singapore e Hong Kong che le finiture più dure si dimostreranno più resistenti e igieniche in condizioni umide. Mi piace usare resine, lacche lucide, metalli fusi e marmo lucidato insieme a legno strutturato e pietra per creare interni ricchi e stratificati che siano durevoli e lussuosi. La cosa più importante quando si utilizzano finiture dure è bilanciarle con tessuti morbidi a trama in modo che lo spazio rimanga invitante e suggestivo.

Cosa vorresti che l’Asia facesse di più?

Penso che parte del progetto architettonico in Asia (e altrove, siamo ugualmente in colpa in Europa) possa essere così contemporaneo e all’avanguardia da perdere la sua anima e non parlare al paesaggio circostante né all’umanità di chi vivrà al suo interno. Mi piacerebbe vedere una consistenza e un calore più naturali in questi disegni, e forse un po’ più di ricchezza e stratificazione.

Qual è il tuo processo creativo quando progetti una casa?

Comincio prendendo un brief dettagliato dal cliente, analizzando tutte le planimetrie e, ove possibile, visitando il sito. Questo porterà quindi alla fase di progettazione concettuale in cui attraverso schizzi, immagini concettuali, modellazione, sviluppo del layout e finiture sciolte e schemi di tessuto, un progetto inizia a prendere forma. Una volta che il cliente è soddisfatto della direzione concettuale, inizia il lavoro di progettazione dettagliata.

Questo prende la forma di tre pacchetti. In primo luogo, un pacchetto di disegni architettonici molto dettagliato che include tutti i prospetti, le sezioni, le piante, i bagni, le cucine e la falegnameria. In secondo luogo, un pacchetto di specifiche che copre tutta la ferramenta delle porte, i dettagli di falegnameria, l’illuminazione, le finiture di pavimenti e pareti, le apparecchiature e i sistemi AV e gli accessori e le attrezzature per il bagno e la cucina. In terzo luogo, un pacchetto FFE (mobili, infissi, attrezzature) che scompone in modo chiaro e completo ogni mobile, trattamento finestra, tessuto e accessorio. Questi tre pacchetti vengono presentati al cliente insieme a rendering CGI e prospetti renderizzati che mostrano ogni pezzo all’interno di ogni stanza per l’approvazione del cliente insieme ai costi associati.

Cerco di mantenere il processo molto semplice e diretto. La totale trasparenza è fondamentale, così come ascoltare e rispondere davvero al cliente in ogni fase. Il cliente spesso richiede revisioni e modifiche in ogni fase e quindi lavoriamo per accogliere tutti i loro feedback e ottenere l’approvazione totale per andare avanti con la loro benedizione e fiducia alla fase di approvvigionamento, ai lavori di costruzione e, infine, all’installazione e alla consegna.

Quanto di un progetto sei tu e quanto di esso è tuo cliente?

Direi che è 50/50 è una partnership e un incontro di menti. Tutti i miei clienti diventano molto importanti per me poiché mi affidano qualcosa di molto personale per loro, insieme a una conoscenza intima della loro vita e di come gli piace vivere. La mia visione è sempre ispirata dal mio cliente e ancorata a chi sono come persone. La parte divertente del mio lavoro è tirare fuori questo da loro nelle fasi iniziali e poi lasciarli soli per tutto il duro lavoro di crearlo, e poi sorprenderli con esso al termine. Molti clienti sono diventati amici intimi, quindi devo fare qualcosa di giusto!

Quali sarebbero le linee guida di base per un buon design per un appartamento di città a molti piani?

Il flusso è la chiave, gli spazi devono entrare e aprirsi l’uno nell’altro. La luce naturale deve essere utilizzata e le finiture dovrebbero utilizzare la stessa narrativa in tutto. In un piccolo spazio, ogni pezzo deve avere valore estetico e flessibilità e l’illuminazione deve essere squisita.

Qual è un progetto recente completato di cui sei più orgoglioso e perché?

La proprietà che ho completato a Mayfair, Londra per un cliente internazionale, deve essere vista per crederci. È una casa a schiera disposta su sette piani, tra cui una spa, piscina, palestra, home cinema, sette camere da letto e molteplici aree di intrattenimento e terrazze. È fresco, chic, lussuoso e pieno di arte, lampadari e falegnameria maestosi. Era per un giovane cliente e abbiamo girato gli interni in cinque mesi e durante la chiusura del Covid-19. Ne sono molto orgoglioso in particolare, poiché abbiamo lavorato instancabilmente per garantire che il cliente e sua moglie fossero entusiasti del risultato finale!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *