Skip to content

Il rating colpisce Sì Azioni della banca

Le azioni di Yes Bank sono crollate di quasi il 12% mercoledì dopo che Moody’s Investors Service ha declassato i rating della società a non-investment grade e ha cambiato l’outlook da stabile a negativo.

Lo stock è sceso dell’11,71 per cento per terminare a Rs 161,70 sulla BSE. Durante gli scambi intraday, è diminuito del 12,55 per cento per raggiungere un minimo di 52 settimane di Rs 160,15. Allo stesso modo, sulla NSE, le azioni della banca sono crollate dell’11,30% per chiudere a Rs 162.

Il titolo è stato il più colpito tra le blue chip su entrambi gli indici chiave. La caduta è arrivata anche quando il Sensex si è concluso con un guadagno di quasi 204 punti.

La pressione di vendita nel titolo ha portato al calo della valutazione di mercato del prestatore

Crore di Rs 4.909,72 a crore di Rs 37.384,28 sulla BSE. In termini di volume di azioni, 154,99 lakh di azioni della società sono state negoziate sulla BSE e oltre 14 crore di azioni sono passate di mano sulla NSE durante la giornata.

Il giorno dopo che Moody’s ha declassato Yes Bank, il suo braccio domestico Icra ha seguito l’esempio abbassando i rating a lungo termine della banca.

“Il downgrade del rating tiene conto della serie di dimissioni dal consiglio di amministrazione, che solleva preoccupazioni sulla corporate governance della banca”, ha affermato Icra.

L’agenzia aveva messo la banca sotto controllo di valutazione all’inizio di questo mese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *