Skip to content

Il primo SUV di Aston Martin, il DBX da 2,98 milioni di dollari di Hong Kong, atterra a Hong Kong

Il marchio britannico di lusso da 106 anni, sinonimo della classe disinvolta, per non parlare della forza e della velocità di James Bond con le sue innumerevoli apparizioni nei film di spionaggio nel corso dei decenni, ha recentemente presentato il suo primo ingresso nella categoria SUV.

Aston Martin ha presentato il nuovo modello DBX SUV a Hong Kong la scorsa settimana presso il suo centro servizi e showroom di recente apertura a Kwun Tong, entrando in un nuovo capitolo audace per il marchio storico.

Non solo è il primo modello a cinque posti full size per un produttore tradizionalmente noto per le sue supercar aerodinamiche, la DBX aderisce alla caratteristica abilità di Aston Martin per velocità e potenza. Il DBX è alimentato da un motore V8 biturbo da 4 litri che si trova nel DB11 e nel Vantage, ora messo a punto per fornire 550 CV e 700 nm di coppia specificamente per un modello di questo peso, rendendolo quindi “il motore V8 più performante in gamma attuale.” Il SUV mostrerà il caratteristico rombo del motore mentre sfreccia da 0?00 km/h in 4,5 secondi, con una velocità massima di 291 km/h, ma è anche dotato di disattivazione dei cilindri per migliorare il risparmio di carburante durante le normali condizioni di guida.

Con il suo primo SUV, Aston Martin offre naturalmente un riflettore sulle misure antirollio in tutto il veicolo. Hanno combinato sospensioni pneumatiche adattive a triplo volume con un sistema di controllo antirollio elettrico da 48 V (eARC) in grado di fornire 1.400 Nm di forza antirollio per asse, oltre a ammortizzatori elettronici: il risultato è una maggiore facilità di guida su terreni versatili, creando un’abilità fluida che è “più simile a quella di un’auto sportiva che a un SUV”, come previsto dal marchio di lusso.

Lo sviluppo del DBX risale a quattro anni fa, con test fisici iniziati in Galles lo scorso anno. Con l’aiuto dell’Advisory Board femminile del marchio, sono stati apportati anche alcuni ritocchi ergonomici, come i braccioli, il design del vano portaoggetti e i sistemi di controllo delle chiavi dell’auto, per rendere questo nuovo modello leggermente più inclusivo, con un maggiore senso di familiarità alla guida e facilità di utilizzare dal momento in cui si preme l’accensione.

Progettati pensando al comfort di lusso, gli interni della DBX trasudano il tocco artigianale del marchio, con rivestimenti dei sedili in pelle pieno fiore del partner di lunga data Bridge of Weir e cielo e tendine del tetto in un’elegante finitura in alcantara. Ci sono anche opzioni, all’interno del servizio di personalizzazione “Q by Aston Martin”, per personalizzare la consolle centrale in legno massiccio lussureggiante, come il noce, per una maggiore eleganza e tattilità. Ci sono oltre 54 combinazioni di colori dall’elegante Kopi Bronze cioccolato al bel Minotaur Green attraverso le tavolozze AM e Q – e combinazioni praticamente infinite quando si tratta di allestire il tutto, dai colori esterni e interni fino alla tonalità delle sue pinze dei freni (testa al configuratore di Aston Martin per divertirti a costruire l’auto dei tuoi sogni).

La spaziosità è stata presa in considerazione nel design per aumentare la versatilità, con 632 litri di spazio per il bagagliaio e capacità di carico flessibile con sedili posteriori ribaltabili, rendendola un’auto che vorrai portare con te nei tuoi viaggi, viaggi di golf e spedizioni sugli sci. Anche il portellone trae ispirazione dalla Vantage.

È disponibile una gamma di pacchetti per soddisfare le esigenze dei clienti, tra cui un pacchetto per animali domestici con lavatrice portatile per aiutare a pulire i cuccioli dopo una passeggiata nel fango; un pacchetto Snow con scalda scarponi per rendere più piacevole il ritorno a casa dopo lo sci, e non solo.

Il DBX è in vendita ora, al prezzo di HK $ 2.980.000, con consegne a Hong Kong che dovrebbero iniziare nel terzo trimestre del 2020. Dai un’occhiata ad Aston Martin Hong Kong per ulteriori informazioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *