Skip to content

Il Coa di Hong Kong entra nella top 10 della lista dei 50 migliori bar del mondo

Potremmo essere tutti d’accordo sul fatto che l’annuncio dei World’s 50 Best Bars 2020 ha colpito in modo leggermente diverso.

In un’epoca in cui il mondo potrebbe usare disperatamente un drink, innumerevoli stabilimenti si sono incrinati e piegati sotto la pressione di blocchi e restrizioni. Tuttavia, coloro che sono sopravvissuti (e sopravvivono ancora) meritano di essere riconosciuti. Lo spettacolo deve continuare.

Annunciati tramite un live streaming virtuale da Londra la scorsa notte, i premi quest’anno hanno visto un periodo di votazione che è durato solo da gennaio 2019 a marzo 2020, quando la maggior parte dei bar è stata costretta a chiudere a causa della pandemia.

Quest’anno, il Connaught Bar di Londra ha superato ogni aspettativa e si è aggiudicato il titolo di World’s Best Bar, battendo il Dante di New York, che ha ottenuto il secondo posto e il titolo di The Best Bar in Nord America. Diretto dal rispettato Agostino Perrone, il bar londinese situato nell’hotel a cinque stelle The Connaught Hotel è stato tra i primi 10 appuntamenti negli ultimi 10 anni, ed è arrivato secondo l’anno scorso. Questa è la prima volta che arriva nell’ambito posto.

Per il 2020, il leggendario bar art déco del Savoy ha perso 15 posti e si è classificato 20esimo nell’elenco. Altri bar a Londra per il taglio di quest’anno includono Tay膿r + Elementary (n. 5), Lyaness (n. 29), Swift (n. 33), Three Sheets (n. 34) e Artesian (n. 41) .

Più vicino a casa, anche i nostri vicini asiatici a Singapore ci hanno reso orgogliosi: Atlas, noto per la sua impressionante collezione di gin e opulenti interni in stile art déco, è salito di una posizione fino al n. 4. Jigger & Pony, che è entrato nell’elenco al n. 29 lo scorso anno, è riuscito anche quest’anno a debuttare nella top 10 al nono posto. Il bar recentemente riaperto dell’Amara Hotel è stato in prima linea nella produzione di cocktail sin dal suo inizio nel 2012, con l’accento sulla reinvenzione dei cocktail classici con un tocco di freschezza. Il bar alla moda ha anche conquistato il primo posto nella lista dei 50 migliori bar asiatici all’inizio di quest’anno.

Il Coa di Hong Kong (n. 8) ha guadagnato ben 41 posizioni quest’anno, classificandosi tra i primi dieci dal suo posto al numero 49 dell’anno scorso. The Old Man di Hong Kong, piazzato al n. 9 l’anno scorso, è sceso di sei posizioni fino ad essere ancora un rispettabile n. 15 nel 2020. La sua struttura gemella nella Città del Leone, The Old Man Singapore, è scesa di 20 posizioni al n. 58.

Altri bar di Hong Kong che sono entrati nella lista 51-100 includono The Pontiac (n. 61) e The Wise King, che si sono recentemente aggiunti alla lista al n. 83.

“Noi di 50 Best speriamo che l’annuncio di The World’s 50 Best Bars 2020 rappresenti una dimostrazione di forza per la comunità globale dei bar”, ha affermato Mark Sansom, editor di contenuti per The World’s 50 Best Bars. “Dimostra al mondo che, anche di fronte alle mutevoli sfide e restrizioni che vengono loro lanciate, i bar stanno ancora facendo tutto il possibile per continuare a offrire grandi esperienze di ospitalità. Mentre ci muoviamo verso le prossime fasi della ripresa internazionale , è fondamentale diffondere il messaggio che i bar sono aperti per gli affari e pronti a ricevere ospiti in modo sicuro e protetto.”

Di seguito, l’elenco dei 50 migliori bar del mondo 2020.

1. Connaught Bar (Londra)

2. Dante (New York City) *Miglior bar del Nord America*

3. I goffi (Atene)

4. Atlas (Singapore) *Miglior bar in Asia*

5. Tayer/Elementary (Londra) *New entry più alto*

6. Kwant (Londra) *Migliore nuova apertura*

7. Florer铆a Atl谩ntico (Buenos Aires) *Miglior bar del Sud America* *Barista dei baristi*

8. Coa (Hong Kong) *Il più alto scalatore*

9. Jigger & Pony (Singapore)

10. Il Club SG (Tokyo)

11. Forse Sammy (Sydney)

12. Attaboy (New York)

13. Il NoMad (New York)

14. Manhattan (Singapore)

15. Il vecchio (Hong Kong)

16. Gattina Katana (New York)

17. Licorer铆a Limantour (Città del Messico)

18. Nativo (Singapore)

19. Paradiso (Barcellona)

20. American Bar (Londra)

21. Carnevale (Lima)

22. Salm Traden Gur Carbone (Madrid)

23. Zuma (Dubai) *Miglior bar in Medio Oriente e Africa*

24. Piccola porta rossa (Parigi)

25. 1930 (Milano)

26. Due scemi (Barcellona)

27. El Copitas (San Pietroburgo)

28. Cantina OK! (Sydney)

29. Lyaness (Londra)

30. Himkok (Oslo)

31. Baba al rum (Atene).

32. Panda e figli (Edimburgo)

33. Swift (Londra)

34. Tre fogli (Londra)

35. Il bar di bambù (Bangkok)

36. Tjoget (Stoccolma)

37. Buck e Breck (Berlino)

38. Solo dipendenti (New York)

39. Luogo del bollettino (Sydney)

40. Bar Benfiddich (Tokyo)

41. Artesiano (Londra)

42. Compagnia sobria (Shanghai)

43. Concediti un bistrot sperimentale (Taipei)

44. Bar Trigona (Kuala Lumpur)

45. Bevi Kong (Roma)

46. ​​Stanza di Le Keif (Taipei)

47. Alquimico (Cartagena) * Premio Bar Sostenibile *

48. Batti il ​​cinque (Tokyo)

49. Charles H (Corea del Sud)

50. Presidente (Buenos Aires)

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su Lifestyle Asia Singapore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *