Skip to content

I legislatori statali affermano che la polizia di New York li ha picchiati con le biciclette

Due legislatori dello stato nero di New York hanno intentato una causa lunedì contro il dipartimento di polizia di New York per un incidente lo scorso anno in cui gli ufficiali avrebbero picchiato, spruzzato al pepe e arrestato i legislatori senza motivo durante una protesta.

Secondo la causa, la senatrice Zellnor Myrie (D) dello stato di New York e la deputata Diana Richardson (D) hanno partecipato a una manifestazione pacifica che ha avuto luogo quattro giorni dopo l’uccisione di George Floyd a Minneapolis.

La causa sostiene che poche ore dopo che i manifestanti hanno iniziato a marciare pacificamente vicino al Barclays Center di Brooklyn il 29 maggio 2020, gli ufficiali del NYPD hanno tentato “arbitrariamente” di porre fine alla protesta.

ANNUNCIO

“Ma, prima di dare ai manifestanti la possibilità di andarsene, gli ufficiali sono avanzati e hanno attaccato la folla”, afferma la tuta.

Gli ufficiali avrebbero formato un cerchio attorno a un gruppo di manifestanti che includeva sia Myrie che Richardson, impedendo loro di andarsene. La polizia ha poi speronato i manifestanti con le loro biciclette “più e più volte”, secondo la causa.

Sia Myrie che Richardson hanno affermato di essere stati spruzzati con spray al peperoncino e che un passante ha trascinato via Richardson mentre gli agenti hanno arrestato Myrie che soffriva e non riusciva a vedere a causa dell’irritante per gli occhi.

Myrie ha detto che indossava una maglietta al neon con le parole “Senator Myrie” scritte su di essa per renderlo identificabile come legislatore statale, con Richardson che indossava una maschera sul viso con la scritta “Team Richardson”.

“L’esperienza è stata un promemoria doloroso e umiliante che seguire le regole e rispettare gli ordini della polizia non protegge i neri americani dalla brutalità della polizia, nemmeno i neri americani che sono saliti a cariche elettive”, ha affermato la causa.

La causa nomina gli imputati sindaco di New York City Bill de BlasioBill de BlasioThe Hill’s Morning Report – Presentato da ExxonMobil – I Democratici della Camera votano in grande stile sulla misura di Biden Riapertura di Times Square per la festa di Capodanno Williams lancia l’offerta governativa di New York ALTRO (D), il commissario della polizia di New York, Dermot F. Shea, il capo del dipartimento della polizia di New York, Rodney Harrison, e diversi agenti che avrebbero preso parte al pestaggio. I querelanti chiedono un processo con giuria.

La causa accusa il NYPD di molteplici conteggi di violazione dei diritti costituzionali dei legislatori, aggressione, percosse e falso arresto. La causa chiede il risarcimento dei danni e il risarcimento del danno punitivo nei confronti di tutti gli imputati nominati ad eccezione della città di New York.

Il portavoce del dipartimento legale della città di New York, Nick Paolucci, ha dichiarato in una dichiarazione a The Hill: “Il NYPD ha una lunga esperienza nel proteggere con successo il diritto del pubblico a protestare garantendo al tempo stesso la sicurezza pubblica e si impegna a rafforzare tali sforzi. Esamineremo questi affermazioni.”

Visualizza il thread di discussione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *