Skip to content

Google vieta le estensioni di cryptomining

Il cryptojacking è un problema crescente e sta iniziando a diventare una delle più grandi minacce digitali in circolazione. Con l’attuale boom delle criptovalute, questo nuovo tipo di pratica generatrice di profitti si sta rapidamente diffondendo.

Mentre il cryptomining è un modo completamente legale per guadagnare criptovalute, il cryptojacking è un’altra storia. È un nuovo schema dei criminali informatici per trarre profitto dal tuo gadget a tua insaputa.

Ecco perché Google si sta muovendo per cercare di contrastare il cryptojacking. Sta iniziando a vietare le estensioni di cryptomining.

Perché il cryptojacking è un problema per te

Che cos’è il cryptojacking? È un metodo per gli hacker per generare entrate per se stessi a tue spese.

Poiché il cryptomining consuma tonnellate di energia elettrica, i truffatori adorano affidare questa attività ad altri. Invece di creare server farm dedicati al cryptomining, preferirebbero rubare le tue risorse informatiche per fare il lavoro pesante per loro.

Possono farlo installando segretamente malware di crittografia sul tuo telefono o computer. Pensalo come simile a una botnet, tranne per il fatto che viene utilizzato per il mining di criptovalute come Bitcoin o Monero invece di eseguire attacchi di negazione del servizio.

(Nota: Fare clic qui per uno sguardo dettagliato su come funziona il cryptojacking.)

Google ha annunciato questa settimana che vieterà le estensioni del browser di mining di criptovaluta dal Chrome Store. A partire da luglio, Google inizierà a eliminare le estensioni del browser esistenti che aiutano il mining. Altri tipi di estensioni relative alla blockchain continueranno ad essere consentiti.

Un rappresentante di Google ha dichiarato a Wired: “La chiave per mantenere un sano ecosistema di estensioni è mantenere la piattaforma aperta e flessibile. Ciò consente ai nostri sviluppatori di creare personalizzazioni creative e innovative per gli utenti del browser Chrome.

“Questo è il motivo per cui abbiamo scelto di posticipare il divieto delle estensioni con script di cryptomining fino a quando non è diventato chiaro che la stragrande maggioranza delle estensioni di mining inviate per la revisione non rispettavano la nostra politica a scopo unico o erano dannose”.

Funzionerà questo divieto?

Ovviamente, questo divieto non eliminerà del tutto il problema del cyrptojacking. I truffatori continueranno a trovare altre vie per accedere ai computer delle vittime. Ma almeno è un inizio e, si spera, altre società tecnologiche adotteranno misure per affrontare il problema.

Hai una domanda sul cryptomining? Kim ha la tua risposta! Fai clic qui per inviare una domanda a Kim, potrebbe usarla e rispondere nel suo programma radiofonico. Lo spettacolo Kim Komando viene trasmesso su oltre 450 stazioni. Clicca qui per trovare l’orario dello spettacolo nella tua zona.

In altre notizie, se hai mangiato qui potresti essere uno dei 37 milioni i cui dati sono trapelati

Abbiamo appena appreso di un’altra famosa catena di ristoranti con un sistema di sicurezza che perde. Quasi 37 milioni di clienti hanno avuto informazioni personali trapelate su Internet.

Clicca qui per scoprire se i tuoi dati sensibili sono stati esposti.

Fonte: Coindesk

Di più:

I robocall ci interrompono costantemente e truffano gli americani per milioni di dollari ogni anno. Scopri i migliori trucchi di Kim per fermare le fastidiose chiamate automatiche in questa pratica guida.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *