Skip to content

Google Calendar può mostrarti quanto del tuo tempo viene utilizzato dalle riunioni

La maggior parte di noi ha avuto riunioni che avrebbero potuto essere solo e-mail. fornirà brevemente informazioni su come stai trascorrendo la tua giornata lavorativa, incluso quanto tempo ti ritrovi, in modo da poter capire quanto tempo potresti risparmiare se i tuoi capi inviassero invece dei promemoria.

Questa idea alla base di Time Insights ha lo scopo di aiutarti a capire meglio come viene utilizzato il tuo tempo in modo che tu possa essere in grado di apportare modifiche se dedichi troppo tempo alle chiamate Zoom o alle sale conferenze. Ad esempio, forse puoi consolidare le riunioni se ne trascorri molte con le stesse persone.

La funzione può evidenziare i giorni e gli orari in cui ci si trova più spesso nelle riunioni. Vedrai anche una suddivisione del tempo (incluso il tempo medio che trascorri alle riunioni ogni giorno) e dettagli sulle persone con cui stai più spesso. Quando passi il mouse su una persona, Calendario evidenzia tutte le riunioni che la includono.

Time Insights è visibile solo sui computer, non sui dispositivi mobili. Di solito le informazioni sono visibili solo a te, ma se gestisci altre persone̵

Gli amministratori dell’area di lavoro possono disattivare la funzione, ma gli altri utenti non hanno questa opzione. Tuttavia, puoi nascondere Time Insights chiudendo la barra sul lato destro dello schermo.

Time Insights viene fornito ad account specifici (ovvero utenti Business Standard, Business Plus, Enterprise Standard, Enterprise Plus, Education Plus e Nonprofits). Non sarà disponibile per gli utenti di altri piani, inclusi gli utenti G Suite Basic e Business. Gli amministratori di Workspace dovrebbero vederlo nelle prossime settimane. Google lancerà Time Insights per i domini a rilascio rapido e i domini a rilascio programmato rispettivamente il 6 e 20 settembre. L’implementazione richiede fino a 15 giorni per ogni tipo di dominio.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione indipendentemente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie contengono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *