Skip to content

GM intenta una causa sui marchi contro Ford

General Motors (GM) e la sua controllata Cruise, uno sviluppatore di auto a guida autonoma, hanno intentato una causa venerdì contro Ford sostenendo che il nome BlueCruise di Ford era troppo simile a quello del marchio Super Cruise di GM e del marchio Cruise.

Ad aprile, Ford ha introdotto BlueCruise, un sistema di guida autostradale a mani libere per alcuni dei suoi veicoli. La Super Cruise di GM si riferisce alla sua funzione di assistenza alla guida a mani libere, che è stata inclusa nelle auto Cadillac dal 2017 ed è stata pubblicizzata già nel 2012, secondo la causa.

“La decisione di Ford di rebranding utilizzando un marchio principale utilizzato da GM e Cruise causerà inevitabilmente confusione tra le parti, l’affiliazione, il collegamento o l’associazione tra di loro e/o l’origine, la sponsorizzazione o l’approvazione dei loro prodotti e servizi”, afferma la causa, che è stata depositata presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Secondo la causa, GM, Cruise e Ford “si sono impegnati in lunghe discussioni” dopo l’annuncio di Ford, “ma Ford ha insistito per andare avanti con il nome ‘BlueCruise’ nonostante i diritti preesistenti di Cruise”.

GM e Cruise chiedono a Ford di risarcire i danni monetari relativi all’incidente e che il produttore smetta di usare il nome BlueCruise.

In una dichiarazione depositata all’inizio di sabato, GM ha dichiarato: “Sebbene GM avesse sperato di risolvere amichevolmente la questione della violazione del marchio con Ford, non ci è rimasta altra scelta che difendere vigorosamente i nostri marchi e proteggere l’equità che i nostri prodotti e la nostra tecnologia hanno guadagnato in diversi anni sul mercato”, secondo Reuters.

In una dichiarazione inviata via e-mail a The Hill, Ford ha dichiarato: “Pensiamo che l’affermazione di GM Cruise sia priva di merito e frivola. I conducenti da decenni hanno capito cos’è il controllo della velocità di crociera, ogni casa automobilistica lo offre e ‘crociera’ è un’abbreviazione comune per la capacità”.

“Ecco perché BlueCruise è stato scelto come nome per la prossima evoluzione del Blue Oval dell’Intelligent Adaptive Cruise Control di Ford, che incorpora le zone blu a mani libere e altre funzionalità avanzate di controllo della velocità di crociera”, ha continuato la società.

La società ha aggiunto che GM non aveva sollevato preoccupazioni sull’uso della parola “crociera” con i marchi e i sistemi di tecnologia di guida di altre società.

The Hill ha contattato GM per un commento.

Aggiornato domenica alle 15:06

Visualizza il thread di discussione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *