Skip to content

Girard-Perregaux progetta un’estrema trasparenza con Quasar Light

Mentre altri chiedono a gran voce casse in acciaio e ornamenti in oro massiccio, c’è qualcosa da dire su un orologio che osa mettere a nudo tutto.

Gli orologi in vetro zaffiro sono stati popolari nel corso degli anni tra produttori e collezionisti allo stesso modo per lo stesso motivo: mettono l’ingegnosità meccanica in primo piano. Per raggiungere questo obiettivo, la soluzione era stata in gran parte semplicemente scheletrare l’orologio (ovvero eliminare il quadrante), ma pochi, come Girard-Perragaux, non erano ancora soddisfatti.

Il Quasar Light è forse uno degli esempi più estremi di orologio in vetro zaffiro e mostra magnificamente quanto grande possa essere il ruolo della luce in un segnatempo. Se ricordi, Girard-Perregaux ha già elevato il design più noto del marchio, i Tre Ponti d’Oro, con una cassa in vetro zaffiro nel Quasar l’anno scorso. Questa volta, la versione Light porta il concetto oltre, rendendo anche il trio di ponti di movimento in vetro zaffiro invece che in oro.

Quindi è solo un altro orologio “trasparente”, pensi, ma il Quasar Light dimostra un savoir-faire notoriamente difficile da raggiungere. Il cristallo di zaffiro potrebbe essere apprezzato per la sua durezza, è il secondo materiale naturale più duro sulla terra subito dopo il diamante, ma questo significa anche che è faticosamente difficile da realizzare. Questo spiegherebbe perché il marchio sta facendo solo 18 esempi di questo allora.

Gli Aerial Neo-Bridges qui assumono una forma leggermente diversa rispetto ai tradizionali ponti della linea Bridges di Girard-Perregaux e sono incoraggiati dalle lancette Dauphine in oro bianco e dal barilotto del movimento a ore 12. Quest’ultimo è un’abbagliante esposizione di quelli che sembrano essere migliaia di minuti diamanti, ma in realtà è realizzato in rutenio, un raro metallo argentato della famiglia del platino. Il tourbillon sembra fluttuare liberamente in mezzo a tutto ciò, aumentando l’ariosità dell’orologio.

L’orologio da 46 mm richiede oltre 200 ore di lavoro e solo le abili lancette dei migliori Girard-Perregaux, quindi non c’è da meravigliarsi se qualcuno ti costerà $ 294.000 astronomici (411.000 S$). Tuttavia, c’è qualcosa di molto accattivante e fuori dal mondo in un orologio che prende il nome da uno degli oggetti celesti più luminosi e luminosi.

www.girard-perregaux.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *