Skip to content

Ecco tutte le opinioni prevedibili dell’Inghilterra dopo la loro perdita in Islanda

L’Inghilterra è uscita ancora una volta da un importante torneo internazionale, questa volta perdendo contro l’Islanda 1-2 negli ottavi di finale agli Euro 2016 in Francia.

È stato un risultato orrendo per una squadra che ha vinto tutte e dieci le partite del suo girone di qualificazione, ma è così che l’Inghilterra fa le cose. Come sempre, tutti e la loro nonna hanno un’opinione sul perché l’Inghilterra fa schifo nei grandi tornei. La maggior parte di loro sono Old Standards, tirati fuori da un sacchetto impolverato per sedersi e marcire al sole per un po’ per celebrare l’occasione. Eccone dieci.

Arrogante e unidimensionale, #ITA hanno bisogno di un cambiamento istituzionale per uscire da secoli bui. Pezzo di Nizza (@Eurosport_UK) https://t.co/hcgip4Qam3

Peter Hall (@PeteHall86) 28 giugno 2016

Mocciosi viziati in eccesso della Premier League che dormono su morbidi cuscini e contando le loro sterline svalutate, i mascalzoni non sono adatti per indossare la maglia, chi più ne ha più ne metta. Non rispettano l’opposizione, non rispettano i tifosi, rispettano solo il dollaro, tutti voi.

Il potere del marketing è evidente con #ITA tanti pensano di essere bravi a causa della BPL ma cosa hanno fatto negli ultimi 20 anni?! #EURO2016

Taylor Twellman (@TaylorTwellman) 28 giugno 2016

Sono semplicemente terribili, tutti i loro giocatori sono sopravvalutati, la Premier League è il peggior campionato d’Europa e l’Inghilterra si qualifica per i tornei basandosi esclusivamente sulla fortuna, sull’arbitraggio parziale e sul vantaggio in casa.

VardyIslanda.jpg

Oh certo che possono correre un po’ in giro, suppongo che sia un miglioramento, ma dov’è la visione? Il passaggio finale, l’occasione azzardata, il cross preciso? I giocatori inglesi potrebbero aver imparato a tenere la palla tra i piedi, ora devono sapere cosa farne.

GermaniaU17s.jpg

La Germania ha centri di giocatori in tutto il paese con una pipeline diretta per il gioco professionistico, la Spagna ha alcune delle migliori accademie del mondo, ehi Islanda, dovremmo fare qualunque cosa l’Islanda stia facendo perché sembra funzionare.

CahillCrying.jpg

Harry Kane non poteva colpire il lato di un fienile, Gary Cahill sembrava permanentemente sull’orlo delle lacrime, il collasso mentale di Rooney sembrava accelerare e Joe Hart colse un caso di Inghilterra numero uno e fondamentalmente donò all’Islanda la vittoria. Cinquant’anni di dolore hanno messo a dura prova la psiche collettiva inglese e giocatori altrimenti utili.

Roy Hodgson.jpg

Roy ha selezionato le squadre sbagliate con i giocatori sbagliati in tutte le partite, Harry Kane ha preso d’angolo, mettendo su Jack Wilshere per salvare la partita, aspettando fino al 90° minuto per sostituire Marcus Rashford? I dirigenti inglesi sono terribili perché il calcio inglese è terribile, è stata colpa di Hodgson, il record di qualificazione non significa nulla.

JoeHart.jpg

Rooney è così vecchio, lento e cattivo! Sterling si è solo spostato un po’ e basta! Joe Hart è un produttore di urlatrici! Eliminate queste e forse l’Inghilterra ne vincerà di più?

SpursInghilterra.jpg

Lol, dicono i fan dell’Arsenal. Ma siamo anche un po’ seri, il Tottenham è imbottigliatore ancora più grande di noi.

La squadra non è male, è solo che niente è mai andato per il verso giusto, anche prima della vittoria della Coppa del Mondo del 1966, alimentata comunque da qualche arbitraggio abietto e da un grande vantaggio in casa. Gli dei del calcio hanno deciso molto tempo fa che il prezzo per aver inventato il gioco sarebbe stato per sempre terribile. Scusa!

InghilterraFans.jpg

La squadra ha subito un po’ di sfortuna nelle quattro partite in Francia, ma è stata anche ostacolata da una gestione tutt’altro che stellare e dalla mancanza di fiducia nel secondo tempo contro l’Islanda. Hanno un buon nucleo giovane che dovrebbe fare un po’ meglio in futuro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *