Skip to content

E-scooter banditi dai marciapiedi: oltre 100 motociclisti PMD ricevono avvisi; cavalcare sulle macchie d’erba dei sentieri può essere un’offesa, notizie sui trasporti e storie principali

SINGAPORE – Più di 100 motociclisti di scooter elettrici e altri dispositivi per la mobilità personale (PMD) sono stati avvertiti dall’Autorità per i trasporti terrestri (LTA) per la circolazione sui marciapiedi martedì (5 novembre).

In risposta alle domande, l’LTA ha affermato di aver emesso più di 100 avvisi a partire dalle 17:00, il primo giorno in cui è entrato in vigore il divieto di e-scooter dai marciapiedi.

Il divieto sarà progressivamente esteso ad altri PMD motorizzati, come hoverboard e monocicli, entro il primo trimestre del prossimo anno.

LTA ha anche affermato che emetterà avvisi ai motociclisti fino al 31 dicembre, ma adotterà “severe azioni di contrasto” contro casi gravi.

In base alle nuove regole annunciate lunedì, agli utenti di scooter elettrici è vietato guidare i propri dispositivi sui 5.500 km di sentieri a Singapore.

Ciò significa che l’uso degli e-scooter, che sono già vietati sulle strade, sarà limitato a 440 km di piste ciclabili.

Dal prossimo anno, coloro che vengono sorpresi a guidare uno scooter elettrico sui marciapiedi possono essere multati fino a $ 2.000 e/o incarcerati fino a tre mesi.

I controlli di The Straits Times di martedì hanno rilevato che c’è stato un calo del numero di passeggeri che consegnano cibo su scooter elettrici che utilizzano i marciapiedi anche se alcuni continuano a utilizzare i dispositivi per effettuare consegne.

Martedì mattina nell’area di Jurong East lungo Jurong Gateway Road, solo sette passeggeri che consegnano cibo sono stati avvistati utilizzando e-scooter per un periodo di tre ore.

L’area è considerata un potenziale punto caldo per i reati che coinvolgono i dispositivi di mobilità personale (PMD).

Sette agenti delle forze dell’ordine dell’LTA sono stati visti lì quando ST ha visitato l’area dalle 10:00 alle 12:00 circa.

Ma mentre alcuni degli ufficiali erano armati di volantini per informare i motociclisti di dove non potranno guidare secondo le nuove regole, gli ufficiali hanno terminato il loro turno dopo aver contattato un solo utente di scooter elettrico nella finestra di due ore.

I motociclisti hanno detto a ST che martedì il numero di motociclisti che utilizzano gli scooter elettrici per consegnare cibo nella zona era molto più basso di quello che sono abituati a vedere.

Il pilota di GrabFood Adrin Lim, 27 anni, ha dichiarato: “Di solito vedo molti altri motociclisti che consegnano cibo su scooter elettrici entro (verso mezzogiorno), ma non ho visto nessuno farlo nell’ultima ora”.

In un post su Facebook martedì pomeriggio, LTA ha affermato di aver anche schierato agenti delle forze dell’ordine ad Ang Mo Kio e Toa Payoh per avvertire i motociclisti che viaggiano sui marciapiedi che non sono più autorizzati a farlo.

“In questa fase stiamo emettendo avvisi per dare agli utenti un po’ di tempo per adeguarsi alla nuova regola. L’anno prossimo, adotteremo un approccio di tolleranza zero e i trasgressori saranno passibili di una multa fino a $ 2.000 e/o della reclusione fino a tre mesi .”

Ma nonostante la minaccia di una multa e persino della reclusione, i motociclisti che stavano ancora usando i loro scooter elettrici sui marciapiedi hanno affermato che continueranno a farlo il più a lungo possibile, anche se sperano in una posizione attenuata da parte del governo .

I motociclisti delle consegne di cibo hanno continuato la loro pratica di avvisarsi a vicenda della presenza di agenti delle forze dell’ordine dell’LTA in diverse aree attraverso i canali dei social media, in modo da aiutare i motociclisti a evitare di finire nei guai.

Alla domanda se fosse preoccupato per potenziali ripercussioni, Lim ha detto: “No, combatterò qualsiasi punizione, perché la rete di percorsi condivisi non è così sviluppata a Singapore.

“Spero che il governo conosca i nostri sentimenti. Per alcune persone come me, stiamo facendo questo come il nostro lavoro a tempo pieno, quindi questo divieto rende molto difficile per noi fare il nostro lavoro”.

Il corriere di Foodpanda Yeo Ming Fong, 31 anni, che il mese scorso ha speso $ 1.049 per acquistare un nuovo scooter elettrico, ha dichiarato: “Non posso andare in bicicletta perché ho un infortunio alla gamba, quindi per persone come me è conveniente.

“Stiamo solo cercando di guadagnarci da vivere”.

Alcune petizioni che denunciano il divieto della piattaforma Change.org hanno visto il loro numero aumentare da quando sono state create.

Uno, intitolato “Petizione per conto di tutti gli utenti PMD a Singapore: consentire PMD su sentieri o strade”, aveva raccolto quasi 11.600 firme a partire da martedì sera.

I fondatori della petizione hanno affermato che vietare i PMD significava, tra le altre cose, la perdita di mezzi di sussistenza per i conducenti di consegne di cibo e il trasporto per i genitori che portano i loro figli a scuola sui dispositivi.

Alcuni utenti di PMD hanno tentato di aggirare il nuovo divieto guidando i propri dispositivi su aree erbose lungo i sentieri.

Ma martedì il National Parks Board ha affermato che gli utenti PMD non dovrebbero guidare sui bordi verdi accanto ai sentieri senza permesso. In caso di condanna, i trasgressori possono essere multati fino a $ 5.000.

Segnalazione aggiuntiva di Wong Kai Yi

Abbiamo riscontrato alcuni problemi con l’accesso degli abbonati e ci scusiamo per l’inconveniente causato. Fino a quando non risolviamo i problemi, gli abbonati non devono accedere per accedere agli articoli ST Digital. Ma per i nostri PDF è ancora necessario un login.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *