Skip to content

DICGC per rinunciare a Rs 5 lakh come assicurazione di deposito ai depositanti di PMC Bank

I depositanti di PMC Bank e altri 20 prestatori stressati otterranno fino a Rs 5 lakh sotto forma di assicurazione sui depositi dal DICGC.

Ciò avviene dopo che il Parlamento ha approvato il disegno di legge (emendamento) della società di assicurazione dei depositi e di garanzia del credito, 2021, che garantirebbe ai titolari di conti di ottenere fino a Rs 5 lakh dei loro depositi in sospeso.

Nel settembre 2019, la Reserve Bank of India (RBI) aveva sostituito il consiglio di amministrazione di PMC Bank e imposto varie restrizioni normative dopo che sono emerse irregolarità finanziarie.

Successivamente, nel giugno di quest’anno, l’autorità di regolamentazione bancaria ha concesso l’approvazione di principio a Centrum Financial Services e Resilient Innovations Pvt Ltd (che gestisce la startup fintech BharatPe) per acquisire la banca cooperativa attraverso una fusione con una piccola banca finanziaria proposta.

Al momento, i depositanti di PMC Bank continuano ad affrontare restrizioni e possono ritirare fino a Rs 1 lakh, anche se questo può essere più alto per alcune spese mediche.

L’anno scorso, il governo aveva aumentato di cinque volte la copertura assicurativa sui depositi a Rs 5 lakh. Questa copertura assicurativa sui depositi rafforzata è entrata in vigore dal 4 febbraio 2020.

DICGC mercoledì ha dichiarato che pagherà ai depositanti delle banche assicurate poste sotto le indicazioni della RBI (con restrizioni sul ritiro dei depositi), “un importo equivalente ai depositi in sospeso (fino a un massimo di Rs cinque lakh solo) entro un periodo non superiore a 90 giorni”.

La controllata RBI ha aggiunto che a queste banche sono state impartite le istruzioni necessarie per presentare le richieste entro 45 giorni dall’ottenimento della disponibilità dei depositanti a richiedere l’assicurazione dei depositi.

La verifica e la liquidazione dei crediti su presentazione da parte delle banche avverrà entro il 29 novembre 2021.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *