Skip to content

Controlla le dighe per proteggere gli abitanti del villaggio dalle zanne

Nel tentativo di limitare il movimento delle zanne nelle foreste profonde, la divisione forestale di Dhanbad ha intrapreso una missione per costruire dighe di controllo all’interno del Tundi Pahar. L’idea è quella di creare uno spazio per ampie fonti d’acqua e una vegetazione lussureggiante all’interno delle foreste per scongiurare qualsiasi pericolo proveniente dai zanne.

Una grande diga di controllo delle dimensioni di 100×60 piedi è già stata costruita di recente nel villaggio di Rishibhita di Tundi, mentre altre quattro dighe al costo cumulativo di Rs 2 crore sono in lavorazione a Dongapani, Biranchi, Khario e nel villaggio di Hathitand di Tundi Pahar che cade in la rotta migratoria del pachiderma tra Sahibganj, Godda, Jamtara, Giridih, Dumka, Dhanbad, Koderma, Hazaribagh e altri.

Parlando con Il Telegrafo in linea oggi, Bimal Lakra, Divisional Forest Officer di Dhanbad, ha dichiarato: “Sebbene, per natura i tuskers siano migratori e il loro movimento non possa essere limitato a un luogo particolare, possiamo frenarlo nelle fitte foreste attraverso un’ampia fonte d’acqua all’interno delle foreste stesse e anche una vegetazione lussureggiante di cui hanno bisogno per la loro sopravvivenza. Costruiamo almeno dieci dighe di sbarramento ogni anno nelle aree profonde della foresta per generare una fonte d’acqua per la fauna selvatica”.

E ha aggiunto che gli elefanti che fanno parte del branco generalmente rimangono calmi. “Non possiamo prevedere il movimento di elefanti singoli o smarriti che possono diventare aggressivi. Quindi, facciamo appello alle persone nei villaggi adiacenti vicino alle fitte foreste per evitare di avventurarsi fuori da solo ed evita anche lo stoccaggio di Mahua nelle case”, ha aggiunto Lakra.

Il guardia forestale di Tundi, Vinod Kumar Thakur, ha dichiarato: “Il movimento degli elefanti nei villaggi circostanti è stato ridotto in seguito alla costruzione di dighe nel villaggio di Rishibhita”. Ha anche menzionato che i tusker generalmente evitano di uscire dalle foreste profonde e si spostano solo nei villaggi in cerca di cibo o acqua o anche durante la migrazione da un’area all’altra nei villaggi che cadono ai margini delle foreste.

In particolare, il 17 ottobre, un solo elefante si è allontanato da un branco e ha attaccato una donna di 65 anni del villaggio di Khatjori durante le prime ore in cui usciva per fare i bisogni. Il suo braccio destro ha dovuto essere amputato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *