Skip to content

Atletica leggera: la mezza maratona d’élite della Great Eastern Women’s Run è stata convertita in evento fisico, notizie sportive e storie principali

SINGAPORE – Sono passati quasi due anni da quando la maratoneta nazionale Jasmine Goh ha gareggiato a livello d’élite e domenica 14 novembre potrà finalmente rispolverare le sue scarpe da corsa.

Fa parte del 17 forte gruppo d’élite nella Great Eastern Women’s Run del 2021, il primo evento di corsa a condurre una gara di persona di alto livello durante la pandemia.

Il primo evento sportivo competitivo a partecipazione di massa tenutosi qui dall’interruzione del circuito nell’aprile dello scorso anno è stato l’aquathlon della serie MetaSprint nel marzo di quest’anno.

Goh, la cui ultima gara è stata la Standard Chartered Singapore Marathon nel dicembre 2019, è stata felice che la gara d’élite sia stata convertita in una fisica poiché ha saltato le gare di persona.

Il 42enne ha spiegato: “Correre fisicamente con gli altri è molto diverso. Uscire con tutte le donne prima e dopo la gara aggiunge un’altra dimensione alle corse, è il cameratismo e il legame che abbiamo l’uno con l’altro che è spesso visto solo in una gara fisica”.

Anche Neo Jie Shi, che ha preso parte alle Olimpiadi del 2016, non vede l’ora di correre insieme ad altri poiché ha avuto difficoltà a rimanere motivata durante la pandemia.

Il 36enne responsabile delle risorse umane e dell’amministrazione ha dichiarato: “Quando è iniziato il lavoro da casa l’anno scorso, mi sono ritrovato a dedicare più ore al lavoro e a correre in modo irregolare. Senza gare fisiche, non c’era motivazione per fissare un obiettivo e allenarsi costantemente per questo”.

Le cose sono cambiate con l’evento del Grande Oriente, ma sebbene abbia in mente un tempo mirato, sta cercando di non concentrarsi troppo su di esso. “Più che il tempo o il piazzamento, voglio solo andare là fuori, i miei limiti e divertirmi lungo la strada. Il mio obiettivo principale è completare la gara sentendomi orgoglioso di aver dato il massimo, qualunque siano i risultati”.

Il percorso della mezza maratona inizia e termina al Singapore Sports Hub, portando i corridori lungo l’East Coast Park in un anello.

Nessuna strada è stata chiusa per l’evento e lungo il percorso saranno posizionati punti acqua e punti medici, con sette commissari che guideranno i corridori in bicicletta.

Per evitare la folla mattutina, la gara, che originariamente doveva essere un’edizione virtuale ma è stata successivamente convertita in una gara fisica, inizierà alle 5:30.

Tutti i 17 partecipanti invitati devono essere completamente vaccinati e produrre un risultato negativo valido del test rapido dell’antigene prelevato dopo le 9 di oggi.

Devono essere sempre mascherati fino a quando non raggiungono il recinto di partenza per lo stacco. Verranno segnalati contemporaneamente.

Non sono ammessi spettatori.

Alla domanda sui rigidi protocolli, Goh ha dichiarato: “Gli organizzatori ci hanno tenuto aggiornati durante questo periodo e tutti noi siamo stati aggiornati con le necessarie misure di gestione sicura… abbiamo piena fiducia negli organizzatori che questo sarà un gara sicura e divertente!”

La natura dell’evento di persona arriva quando le restrizioni Covid-19 nel settore sportivo continuano ad essere allentate.

Lunedì, il governo ha annunciato che 10 persone completamente vaccinate potrebbero giocare insieme in ambienti controllati nell’ambito delle misure di gestione sicura differenziate per vaccinazione (VDS) + protocollo di test rapido dell’antigene (ART) presso centri sportivi ActiveSG selezionati e club comunitari della People’s Association da mercoledì. Questo pilota aprirebbe la strada al ritorno degli sport di squadra.

La componente virtuale dell’evento Great Eastern per il pubblico (5 km, 10 km, 21,1 km, 113 km e 2 km per madri e figlie dai cinque ai 12 anni), ha avuto 4.500 iscrizioni e si svolgerà dal 14 novembre al 15 dicembre.

Abbiamo riscontrato alcuni problemi con l’accesso degli abbonati e ci scusiamo per l’inconveniente causato. Fino a quando non risolviamo i problemi, gli abbonati non devono accedere per accedere agli articoli ST Digital. Ma per i nostri PDF è ancora necessario un login.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *