Skip to content

9 cabaret da guardare su Netflix per migliorare il tuo umore

Potremmo tutti farci una bella risata ora.

Con il mondo che sembra andare in pezzi, niente è più essenziale di una piacevole distrazione dalla realtà, il tipo che ti fa ridere fino a farti male allo stomaco.

Netflix ha infinite distrazioni disponibili. Certo, ci sono opzioni per film di commedie romantiche e avvincenti documentari sul vero crimine, ma niente ci fa sorridere più velocemente di uno speciale di 60 minuti di cabaret.

La cabaret è sempre stata relegata in fondo alle nostre menti quando si tratta di scegliere qualcosa da guardare online, ma in realtà non dovrebbe essere così. Non si tratta solo della performance quando si tratta di questo genere, si tratta di connessioni e di trovare un terreno comune tra il pubblico e il comico: le storie prendono vita da nuove prospettive, satira e resa acuta.

Inoltre, è particolarmente bello ascoltare piccoli aneddoti divertenti di qualcuno che non sia i tuoi coinquilini o familiari (dai, se sono tutti a casa, le tue conversazioni saranno incentrate su ciò che mangerai ad ogni pasto).

Con così tante opzioni disponibili, è facile ritrovarsi con la fatica del clic mentre si cerca di trovare quella giusta: ci sono gli speciali di Dave Chappelle, se stai cercando l’ultimo ritorno sullo schermo della star della commedia; gli spettacoli di Ricky Gervais (e le recenti serie che esplorano l’umorismo nel dolore, ‘After Life’) per la sua caratteristica dose di umorismo oscuro; il marchio Trevor Noah di commenti sociali e altri sostenitori della commedia.

Ma per semplificarti le cose, abbiamo raccolto alcuni degli speciali di cabaret più discussi su Netflix che ti faranno sicuramente ridere.

La cabarettista americana Ali Wong è brillantemente feroce sul palco, e non solo perché era incinta di sette mesi quando ha girato Baby Cobra. Wong approfondisce le dure verità della gravidanza, mentre lancia subdoli colpi femministi sui doppi standard di genitorialità e molto sesso, il tutto completato da quel tipo di risate scioccanti e parto tempestivo (questo è un gioco di parole sulla gravidanza) che ti farà ridere anche per giorni dopo.

Se Baby Cobra ti ha fatto appassionare all’arguzia e alla personalità esplosiva di Ali, puoi trovarla anche nel suo speciale comico successivo, Hard Knock Wife, su Netflix.

Guarda qui

Taylor Tomlinson ha appena compiuto 25 anni e ne è molto (leggi: estremamente) consapevole. In questo speciale, Tomlinson divulga le sue storie di vita e le scelte che ha fatto nelle acque torbide della giovane età adulta e condivide l’esperienza di come sta facendo rispetto ai suoi coetanei. “Ho un’amica che ha una bambina di sette anni e non dovrebbe”, è uno stato d’animo reale con cui tutti ci relazioniamo. Se ti piace sentire parlare di brutti appuntamenti e autoironia, “Quarter-Life Crisis” è lo speciale di Netflix che non vorresti perderti.

Guarda qui

Hasan Minhaj del Daily Show racconta un resoconto intricato ed esilarante della sua vita da figlio di immigrati indiani-americani nel suo speciale Netflix, “Homecoming King”. Riceverai aneddoti su come suo padre lo portò a Home Depot invece di Toys-R-Us per il suo compleanno e molte verità brutalmente oneste sulle lotte per essere un ragazzo di terza cultura che cresce. Minhaj attinge abilmente dalla sua moltitudine di identità – come un immigrato indiano-musulmano di seconda generazione – per concedersi la licenza di esporre realtà che i suoi coetanei monoculturali non possono percepire in questa brillante performance di 72 minuti.

Guarda qui

Dalla bocciatura a scuola con suo figlio adolescente alla sua educazione sotto la madre filippina, lo speciale Netflix di debutto di Jo Koy è stato un successo strepitoso che cattura brillantemente com’è crescere in una famiglia di terza cultura. Se ti piace assaporare le osservazioni nostalgiche e le battute di Koy sulla cultura asiatica, ti consigliamo di dare un’occhiata al suo ultimo speciale, “In His Elements”, in cui ti riporta alle sue radici, portando la troupe a Manila per mettere in luce una serie di Talenti filippini, da DJ e b-boy a colleghi comici filippini americani.

Guarda qui

Meglio riconosciuto per ruoli comici come Mr. Chow della serie “Una notte da leoni”, così come Se帽or Chang nella sitcom di successo “Community”, il dottore diventato comico Ken Jeong è irresistibilmente divertente quanto lui. In questo speciale Netflix lanciato appena in tempo per San Valentino, Jeong condivide gli aneddoti di Hollywood, lo standard asiatico del successo e come “The Hangover” gli ha salvato la vita.

Guarda qui

Qualsiasi fan del comico britannico Greg Davies sa che ciò che ha guidato il suo stand-up è stato suo padre. Scherza sul fatto che tutto ciò che ha dovuto fare per prepararsi per un nuovo tour è stato tornare a casa con un taccuino e annotare qualsiasi cosa il vecchio avesse in mente, e riferire. Tuttavia, è passato da quelle cronache (anche se non per scelta da quando suo padre è morto), quindi ora l’ex insegnante e attore di “Inbetweeners” sta toccando qualcosa di più vicino al suo cuore (o al suo corpo in questo caso): l’inizio di decrepitezza da uomo di mezza età. In questo speciale della durata di un’ora, vedrai un paio di scatti subdoli della sua pancia considerevole e lo guarderai mentre racconta la limatura del suo corpo di 49 anni, appuntamenti terrificanti e disastri isterici che scavalcano l’uomo.

Guarda qui

Se hai visto “Nanette” – non preoccuparti – “Douglas” non è affatto traumatizzante come quello (anche se il suo debutto su Netflix emotivamente carico e importante sul rovesciamento dell’umorismo autoironico vale sicuramente la pena guardare – ricorda solo di avere dei fazzoletti maneggevole). I fan apprezzeranno l’umorismo arido di Gadsby, questa volta concentrandosi meno sul trauma e più sulla complessità della popolarità e dell’identità, guadagnandosi il titolo conferito dalla critica come “il Michael Jordan dello stand-up”.

Guarda qui

Gli atti di Sarah Silverman sono audaci, avvincenti e a tutto tondo esilaranti, e “A Speck of Dust” non è diverso. Silverman è nota per il suo senso dell’umorismo senza censure, che abbraccia battute su tutto, dall’Olocausto alle aggressioni sessuali e all’AIDS. Eppure, se confronti le sue battute del passato con questo speciale speciale, troverai un tono molto più colloquiale nel suo atto, cosparso di storie intime e indulgenti della sua vita. Ha lasciato le sue battute taglienti alle spalle per concentrarsi davvero sulle sue capacità di consegna e narrazione, che è ciò che rende questo speciale così, beh, speciale. Non vi daremo alcuno spoiler sullo show, ma diciamo solo che quello che sembrava l’inizio di una storia dell’orrore sull’aggressione sessuale si è rivelato essere una festa di risate che ci ha fatto ridere per giorni e giorni.

Guarda qui

Se sei entrato nel clamore che è tutto coreano, potresti voler prendere dei popcorn per catturare “Park Na-Rae: Glamour Warning”. La Park, alta 149 centimetri, sta facendo scalpore nel mondo della commedia coreana per il suo pezzo accattivante ed esplicito ed è stata annunciata come la prima comica che ha superato con successo i limiti della commedia “femminile” nel settore. In questo speciale, approfondisce il mondo dell’amore e delle relazioni, e i problemi con il sesso e la fama in una Corea del Sud per lo più tradizionale e monoetnica.

Guarda qui

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su Lifestyle Asia Singapore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *