Skip to content

3 modi in cui le aziende fintech possono aiutare i rivenditori ad adottare servizi finanziari: TechCrunch

Tuttavia, poiché la pandemia ha costretto anche le banche al dettaglio tradizionali a ripensare i propri modelli di business, adottare un servizio finanziario non è facile come applicare un modello di banca al dettaglio di successo. Deve essere efficace e sicuro. Fintech può intervenire qui.

Man mano che più rivenditori fanno questo passo, collaborare e lavorare con le fintech può aiutarli a costruire, scalare e proteggere le loro offerte finanziarie. Costruire un’infrastruttura e fornire sicurezza informatica di prim’ordine sono fondamentali per il Vena di quello che facciamo, non il baraccone. E il modo migliore per i rivenditori di acquisire, attrarre e fidelizzare i clienti ̵

In Prime Trust, abbiamo visto sempre più rivenditori chiedere guide o widget specifici. Vogliono sapere come possiamo aiutarli a creare offerte di prodotti più interessanti per i loro clienti e mantenere i prodotti al sicuro.

Si rivolgono a noi perché non sanno da dove cominciare. Comprendiamo Da NFT a Ethereum, le parole d’ordine cambiano costantemente. Ma i problemi principali rimangono gli stessi. Qualsiasi conversazione su una nuova valuta è un’opportunità per educare un potenziale cliente sull’ecosistema fintech, spiegare come funziona la blockchain e come le aziende fintech possono aiutare.

Man mano che i rivenditori espandono le loro capacità bancarie, hanno bisogno di aiuto per posizionare i loro prodotti, tenerli al sicuro e venderli agli utenti finali.

I rivenditori che desiderano entrare nel settore dei servizi finanziari devono entrare rapidamente nel mercato, soprattutto se non hanno esperienza con le offerte finanziarie o di credito per i propri clienti. La strategia alla base della velocità è un’offerta iper-focalizzata.

Inizia con servizi più piccoli con molta più attenzione, sviluppa una profonda comprensione di ciò che il cliente desidera e offri un’esperienza eccezionale. Prima un rivenditore può entrare nel mercato e iniziare a pensare, meglio sarà posizionato quando inizierà a scalare.

Ad esempio, se un rivenditore vuole iniziare con una piattaforma di pagamento, deve aprire account utente, finanziare tali account e consentire agli utenti di inviare o spendere quei soldi (magari anche acquistare criptovalute). Collabora con loro per creare conti di deposito, aderire a un processo di conformità KYC / AMC, collegare una carta di debito a questi conti ed elaborare l’invio e la ricezione di fondi. E se vogliono delle criptovalute, le startup fintech possono aumentare la liquidità e convertire fiat in criptovalute. Questi passaggi aiuterebbero a creare una base per il rivenditore e una base su cui scalare.

Ogni volta che hai una sessione di formazione con un rivenditore, dovresti aiutarlo a capire lo spazio e capire come stanno posizionando la loro inserzione. In cambio, i rivenditori ti aiuteranno ad affinare i tuoi profili utente e la consapevolezza del mercato e ti porteranno a creare widget e API plug-and-play che puoi offrire ai tuoi clienti man mano che la tua attività si espande.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *